Stay Social

Seguici su:

Tavolo Ambiente, territorio, modello di sviluppo

In Basilicata si corre in direzione contraria allo sviluppo sostenibile e e alla lotta contro i cambiamenti climatici. Il 27 novembre scorso la Regione Basilicata retta dalla Lega ha firmato un protocollo di intesa per aprire a nuove estrazioni di petrolio. Total, Shell e Mitsui Italia potranno estrarre 50.000 barili al giorno e 40 milioni di metri cubi l'anno di gas. Esse produrranno milioni di tonnellate in più di CO2 e metano che già oggi dovremmo smettere di produrre per ridurre significativamente la temperatura globale del pianeta. Incuranti degli appelli della comunità scientifica internazionale, ignorando le proteste dei comitati locali che segnalano...

La Protezione Civile dirama l’Allerta Rossa: è arrivata la stagione delle piogge, è arrivata l’ennesima stagione delle emergenze e della conta dei danni e per ultimo dei nuovi e vecchi buoni propositi della politica. Altamura, Matera, Venezia, Pomezia, e alcune valli del Trentino Alto Adige, sono solo alcune delle località severamente colpite dalle piogge e dal dissesto idrogeologico e mentre scriviamo altri pericolosi fronti di crisi si aprono. Il fiume Po sta esondando all’altezza di Alessandria e tutta la Liguria è tempestata da una miriade di fenomeni franosi, che hanno portato anche al crollo del viadotto sulla Savona-Torino; a Reggio Calabria...

Giovedì 14 novembre il consiglio d'amministrazione della Banca Europea per gli Investimenti (BEI) si riunirà per decidere definitivamente se bloccare o meno i finanziamenti alle fonti fossili di energia a partire dal 2020. La proposta doveva essere varata già ad ottobre, ma sulla decisione hanno pesato moltissimo le pressioni della Commissione Europea che, fortemente condizionata dalla Germania, non ha voluto esprimere posizioni rigide a riguardo. È bene ricordare a tal proposito che il CdA della BEI è costituito dai governi dei paesi membri dell'Unione Europea ed è quindi fondamentale, secondo noi, che i rappresentanti italiani si esprimano in quella sede contro...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#880024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text] Assemblea pubblica, 7 Novembre, ore 20 e 45, Torino, via Lombroso 16 Dodici compagne e compagni del movimento No Tav sono stati condannati in via definitiva a pene da un anno a due anni per una mobilitazione del marzo 2012. Tra questi Nicoletta Dosio, anche coordinatrice nazionale di Potere al Popolo. Rinchiudere lei e gli attivisti No Tav in carcere è una palese vendetta contro tutto il movimento, che per anni ha saputo opporsi ad un progetto devastante per il territorio, sapendo costruire intorno a sé consenso popolare e alleanze...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#820024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text]Con il partecipato convegno organizzato da Potere al Popolo a Potenza, a fine settembre, abbiamo portato tutte le nostre forze e le nostre idee per costruire un’alternativa alle trivellazioni e alle estrazioni petrolifere, per il benessere del territorio e dei suoi abitanti. Potere al Popolo convintamente sostiene la conversione ecologica e questa non può prescindere da una transizione energetica a partire dall’uscita da fonti energetiche fossili. Da troppi decenni, le multinazionali del petrolio (Eni, Shell, Total, e molte altre) hanno nutrito i propri profitti a danno della...

Il consiglio dei ministri ha approvato il “decreto sul clima”. I pentastellati esultano e portano in trionfo i 450 milioni di euro stanziati per la manovra. In realtà, queste sono briciole: una cifra di gran lunga inferiore ai 23 miliardi per le spese militari del 2018 e ai 7,2 miliardi promessi per nuovi programmi militari e armamenti. Ma il problema centrale di questo decreto è la debolezza dei provvedimenti, l’incapacità di una visione di sistema e il mancato taglio ai sussidi dannosi per l’ambiente, a partire dai combustibili fossili. Taglio che avrebbe potuto costringere l’economia nazionale a una vera conversione ecologica. Le...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#820024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text]Potere al Popolo partecipa alla settimana di mobilitazione sulla crisi climatica che culminerà nel terzo sciopero globale per il clima il 27 Settembre. Aderiamo dunque in tutte le città alla manifestazione che FFF - Fridays For Future - ha organizzato. Anche USB - Unione Sindacale di Base - ha proclamato lo sciopero generale nazionale di tutte le categorie pubbliche e private, per l’intera giornata del 27 e la FLC CGIL ha annunciato lo sciopero di tutto il personale del Comparto Istruzione e Ricerca, dell'Area dirigenziale, dei docenti universitari...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text] Anche durante il campeggio di quest'anno, Potere al Popolo! ha riunito il proprio tavolo tematico su ambiente, territorio e modello di sviluppo. L'interesse per la lotta ambientale, stimolato anche dall'attenzione riservata al tema dai principali media, ha portato moltissima partecipazione al nostro tavolo da diverse assemblee territoriali presenti in tutta Italia. La condivisione delle esperienze di lotta sui diversi territori ha arricchito la discussione con moltissimi stimoli ed idee; pertanto abbiamo perfezionato l'organizzazione al nostro interno, con l'obbiettivo di valorizzare lotte e riflessioni nate nei territori.   Le riflessioni sul tema ambientale di Potere...

Negli stessi giorni in cui il Lido di Venezia è illuminato dai riflettori della Mostra del cinema, dal 4 all’8 settembre, centinaia di attivisti per il clima da tutta Europa si sono dati appuntamento per approfondire i temi del cambiamento climatico e confrontarsi sulle pratiche da opporre per fermarlo. L'iniziativa lanciata dal comitato No Grandi Navi e da Fridays For Future vede la partecipazione di movimenti di lotta climatica e per la giustizia climatica da tutt'Italia e da tutta Europa a quattro giorni di workshop, assemblee, incontri e azioni di protesta. Potere al Popolo, come unico movimento politico, è presente...

La secessione dei ricchi, ovvero la cosiddetta Autonomia Differenziata, ha come presupposti il disegno separatista della Lega e la revisione dell’articolo V della Costituzione e come obiettivo la creazione di nuove forme di sfruttamento delle persone e dell’ambiente, con un conseguente allargamento delle disuguaglianze tra le regioni del nord e del sud (già molto forti) e le tra classi sociali. L’antefatto: tutto ha inizio con la riforma del titolo V della Costituzione varata nel 2001 dal governo di centro-sinistra di Giuliano Amato. Nel 2017 le Regioni Veneto e Lombardia hanno indetto e realizzato rispettivi referendum per chiedere maggiore autonomia. Su questa falsa...

X