Stay Social

Seguici su:

Campania

La notizia sulla stampa: - Il Mattino - La Repubblica - Corriere del Mezzogiorno - Napoli Today Questa mattina un gruppo di giovani attivisti di Potere al Popolo! ha calato un enorme striscione dal Castel dell'Ovo. "La Whirlpool non si tocca, né chiusura né licenziamenti", recita la scritta ben visibile dal lungomare affollato. Un luogo simbolico scelto per mostrare che tutta la città è stretta intorno alla battaglia dei 430 lavoratori che rischiano il posto di lavoro per la chiusura dello stabilimento di via Argine. Contro l'asettica "X rossa" posta dall'azienda sulla cartina d'Italia in corrispondenza del sito di Napoli Potere al popolo! ha rilanciato - dalle...

HANNO LICENZIATO TUO FIGLIO, TUO FRATELLO, TE! Mercoledì 12 giugno ore 9.30 Arzano (NA) – Piazza Cimmino Corteo per andare insieme alla Klevers, azienda responsabile dell’ennesimo licenziamento politico! Il 29 maggio Giuliano, un ragazzo come te, come tuo figlio, come tuo fratello, è stato licenziato con una scusa qualsiasi (“calo di fatturato”). Un licenziamento improvviso, un fulmine a ciel sereno, “casualmente” accaduto pochi mesi dopo che l’azienda ha rifiutato di riconoscerlo come rappresentante sindacale dell’USB, sindacato di base. E tutto a pochi passi da qui, in una delle strade della zona industriale di Arzano. Solo pochi anni fa c’erano tante realtà industriali; oggi molti...

La notizia oramai è nota e purtroppo abbiamo smesso di stupirci. Dopo la Treofan, Mercatone Uno (ma l'elenco è davvero sterminato) la minaccia della chiusura e dei licenziamenti si è abbattuta adesso sulla Whirlpool. In particolare è il sito di Napoli ad esser stato messo in discussione con una asettica X rossa sulla cartina dell'Italia nel piano presentato ai sindacati dalla direzione dell'azienda di produzione di elettrodomestici. Immediatamente i 430 lavoratori direttamente alle dipendenze della Whirlpool sono entrati in sciopero insieme agli operai degli altri siti produttivi sparsi per il paese e accompagnati dello stato di agitazione delle migliaia di dipendenti...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Anche stamattina, 3 Giugno, una delegazione di Potere al Popolo - Napoli e del nostro coordinamento nazionale era a supporto dei lavoratori Whirlpool, dove gli operai si sono riuniti in assemblea in attesa dell'incontro di domani a Roma. Chiedono cose semplici, e giuste: - il sito napoletano NON deve chiudere né essere venduto o "riconvertito", come ora amano dire. Perchè sappiamo che questo signifca nuove condizioni PEGGIORATIVE per i lavoratori. - la Whirlpool deve rispettare gli impegni presi solo pochi mesi fa e non deve andare via da Napoli. Vi preghiamo di far girare le loro voci,...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Stamattina, 2 Giugno, come ieri, siamo stati davanti ai cancelli della Whirlpool. Da due giorni i lavoratori presidiano lo stabilimento: improvvisamente, infatti, è stata annunciata la chiusura della fabbrica. 430 persone buttate per strada. Gli operai chiedono che il ministro Di Maio li incontri e mantenga gli impegni presi. La loro battaglia è anche la nostra: per la reindustrializzazione del Mezzogiorno, il blocco dei licenziamenti, contro una "gestione" delle presunte crisi aziendali sempre a danno di chi lavora, per la fine delle delocalizzazioni, per la denuncia di quelle politiche che permettono agli imprenditori di...

Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il nostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra forza. Venerdì 3 maggio, ore 18, Ex Opg: prima assemblea pubblica di Potere al Popolo Giovani! Forse è vero che bisogna sognare. Sognare per remare controcorrente, riafferrare l’esigenza di una vita altra, di una società nuova, di un mondo più libero e giusto. Riappropriarsi del senso, non lasciarsi inghiottire nell’abisso di una realtà priva di certezze, senza prospettive. Siamo la generazione di quelli nati e cresciuti in un mondo globale, patiamo un destino di precarietà, “nomadi” senza certezze,...

Ambiente e Beni Comuni Potere al Popolo aspira a un modello di sviluppo economico e sociale alternativo a quello attuale ed è consapevole che all’interno del sistema capitalistico, dominato dalle leggi del profitto e dei mercati, non c’è il rispetto dei diritti dell’uomo e della natura, non c’è spazio per la giustizia ambientale e persino il futuro del nostro pianeta viene compromesso. L’ambiente quindi si presenta come una questione di classe in quanto una piena giustizia ambientale non può essere realizzata in un sistema capitalistico e la sua negazione attuale colpisce innanzitutto le fasce sociali ed i territori più deboli. Occorre ridurre da subito, come da tempo la Commissione Scientifica dell’ONU...

In tutta Europa la mobilitazione contro il cambiamento climatico ha lanciato un segnale che non possiamo ignorare. Centinaia di migliaia di persone, ogni venerdì, stanno affollando le piazze nel cuore del vecchio continente seguendo l’esempio della quindicenne Greta Thunberg, affetta dalla sindrome di Asperger, che dallo scorso agosto sta portando avanti una battaglia sacrosanta, quella per un futuro dignitoso!Anche in Italia qualcosa finalmente si sta muovendo, l’appuntamento internazionale del 15 Marzo conta qui da noi già decine di città pronte a mobilitarsi!Questi appuntamenti crediamo vadano a rafforzare anche quella che sarà la data di mobilitazione nazionale a Roma il 23...

Nella notte di Mercoledì, 27 Febbraio, Abrar, lavoratore pakistano, ha riferito di essere stato aggredito, a Napoli, mentre rientrava verso casa, da un gruppo di una decina di ragazzi e ragazze minorenni armati di spranghe e mazze. Gli hanno gridato "sei bengalese?" e hanno cominciato a seguirlo per poi colpirlo di spalle alla nuca, poi sulle costole, sulle ginocchia per cercare di farlo cadere. Nonostante l'aggressione, Abrar è riuscito a dimenarsi e a raggiungere casa. Questa mattina ha contattato gli operatori dello sportello legale dell' Ex OPG Occupato - Je so' pazzo e si è recato con loro al Cardarelli. Intanto,...

Di seguito il contributo prodotto dal tavolo ambiente campano di Potere al Popolo in vista della manifestazione nazionale del 23 marzo! Malattie, devastazione ambientale e cambiamenti climatici: adesso riprendiamoci il nostro futuro facendo tesoro delle esperienze del passato. La storia pluridecennale delle lotte ambientali e dei movimenti a difesa dei beni comuni naturali ci racconta due cose: a)Le lotte che abbiamo animato hanno spesso conseguito risultati positivi, purtroppo troppo spesso una volta raggiunti, piccoli o grandi che fossero, questi sono stati varie volte riassorbiti, contraddetti e negati da successivi provvedimenti legislativi/normativi imposti dal potere politico e da interessi economici -...

X