Stay Social

Seguici su:

 

Immigrazione e emigrazione

Al mondo esistono solo due razze: Chi sfrutta e chi è sfruttato

Presentazione e obiettivi del tavolo

Si è formalmente costituito il Tavolo Nazionale di Immigrazione e Emigrazione di Potere al Popolo!
Questo tavolo parte da un presupposto fondamentale: è necessario un discorso solidale e di alleanze fra sfruttati che porti all’estensione dei diritti sociali per tutte e tutti, cittadini italiani e migranti.

Leggi di più

Gli obiettivi principali dei tavoli sono:

  • Promuovere iniziative di formazione e informazione sul DL Sicurezza e Immigrazione;
  • Superare la logica dei servizi solo per migranti per costruire servizi di accoglienza dal basso, aperti a tutte le persone del territorio in stato di necessità, sia che si tratti di italiani vulnerabili che di migranti;
  • Costruire e sperimentare, nei territori, processi di autorganizzazione, di distretti di mutuo soccorso per collegare nel concreto le pratiche sociali;
  • Organizzare processi di autoproduzione e auto distribuzione, tra forme di solidarietà, conflitto e controllo popolare;
  • Mappatura e messa in rete delle case del popolo che sul territorio nazionale sostengono e praticano il mutuo soccorso, che mettono a disposizione le proprie strutture per aprirsi alle azioni di solidarietà e favorire l’intreccio tra esse e la questione politica generale;
  • Campagne nazionali di denuncia sul ruolo delle multinazionali nello sfruttamento e nella prevaricazione dei paesi africani;
  • I tavoli devono porsi lo scopo di lavorare per contrastare politiche messe in atto dalla destra autoritaria che utilizza la guerra tra poveri per aumentare il proprio consenso. Una propaganda che usa lo slogan “prima gli italiani” per aumentare il divario tra lavoratori italiani e migranti.

Noi definiamo il nostro campo dicendo “prima gli sfruttati” mettendo in comune le azioni che su tutti i livelli difendono le condizioni delle classi popolari. In questo senso ci si muove per difendere i diritti di tutti messi in discussione dai processi di austerity, per difendere le condizioni dei diritti e salari degli sfruttati, siano essi italiani o stranieri.

X