Presentazione e obiettivi del tavolo

Contattaci all’indirizzo mail immigrazione.pap@gmail.com

Si è formalmente costituito il Tavolo Nazionale di Immigrazione e Emigrazione di Potere al Popolo!
Questo tavolo parte da un presupposto fondamentale: è necessario un discorso solidale e di alleanze fra sfruttati che porti all’estensione dei diritti sociali per tutte e tutti, cittadini italiani e migranti.

Gli obiettivi principali dei tavoli sono:

  • Promuovere iniziative di formazione e informazione sul DL Sicurezza e Immigrazione;
  • Superare la logica dei servizi solo per migranti per costruire servizi di accoglienza dal basso, aperti a tutte le persone del territorio in stato di necessità, sia che si tratti di italiani vulnerabili che di migranti;
  • Costruire e sperimentare, nei territori, processi di autorganizzazione, di distretti di mutuo soccorso per collegare nel concreto le pratiche sociali;
  • Organizzare processi di autoproduzione e auto distribuzione, tra forme di solidarietà, conflitto e controllo popolare;
  • Mappatura e messa in rete delle case del popolo che sul territorio nazionale sostengono e praticano il mutuo soccorso, che mettono a disposizione le proprie strutture per aprirsi alle azioni di solidarietà e favorire l’intreccio tra esse e la questione politica generale;
  • Campagne nazionali di denuncia sul ruolo delle multinazionali nello sfruttamento e nella prevaricazione dei paesi africani;
  • I tavoli devono porsi lo scopo di lavorare per contrastare politiche messe in atto dalla destra autoritaria che utilizza la guerra tra poveri per aumentare il proprio consenso. Una propaganda che usa lo slogan “prima gli italiani” per aumentare il divario tra lavoratori italiani e migranti.

Noi definiamo il nostro campo dicendo “prima gli sfruttati” mettendo in comune le azioni che su tutti i livelli difendono le condizioni delle classi popolari. In questo senso ci si muove per difendere i diritti di tutti messi in discussione dai processi di austerity, per difendere le condizioni dei diritti e salari degli sfruttati, siano essi italiani o stranieri.

From Fields to supermarket. Solidarity with the laborers on strike

On the 21st May migrant agricultural workers across Italy will strike in protest over the new immigration rules announced by the government. These new rules – offering only 6 month permits for workers in limited...

Dai campi ai supermercati, più diritti meno sfruttati. Solidarietà ai braccianti in sciopero

Il 21 maggio nei campi di raccolta della Piana di Gioia Tauro, del Foggiano e di tante altre regioni d'Italia i lavoratori migranti agricoli hanno deciso di incrociare le braccia contro il provvedimento di regolarizzazione...

Regolarizzazione ed emersione di rapporti di lavoro – ma per chi?

Dopo settimane di dibattiti e non pochi litigi all’interno della maggioranza di governo, alla fine la regolarizzazione dei lavoratori migranti senza permesso di soggiorno è stato integrato nel decreto ministeriale del 13 maggio 2020 battezzato…

Pandemia e filiera agroalimentare (parte 3): l’equilibrio tra salari e profitti

LEGGI ANCHE: Pandemia e filiera agroalimentare (parte 1): chi lavora nei campi? Pandemia e filiera agroalimentare (parte 2): Chi ci guadagna? Dopo più di un mese e mezzo che viene evocata, la regolarizzazione dei migranti…

Lettera di una giovane lavoratrice precaria ed emigrata

Spesso ci poniamo la domanda: Ma chi ce lo fa fare? Perché investire tutto questo tempo e tutta questa energia per indicare cosa non funziona nel nostro mondo? Perché tentare di capovolgere tutto se, in…

Un primo commento alla bozza del decreto regolarizzazione

Alla fine si farà. Dopo giorni di prese di posizioni e dibattiti politici, ieri sera è stata pubblicata una bozza di decreto che prevede la regolarizzazione dei migranti irregolari. Lo avevamo previsto e la lettura...

Pandemia e filiera agroalimentare (parte 1): chi lavora nei campi?

La crisi sanitaria che stiamo vivendo in Italia e in tutta Europa mette a nudo i problemi e le contraddizioni della nostra società. L'abbiamo visto da subito per quanto riguarda lo stato della sanità e...

Un vergognoso decreto che chiude i porti agli sbarchi

In piena emergenza sanitaria e sociale di portata globale, il governo italiano ha deciso che i porti italiani non hanno il requisito di “pos-place of safety” (porto sicuro) necessario per lo sbarco dei migranti soccorsi…

È tempo di diritti: regolarizzazione ora!

Mentre la crisi sanitaria dovuta alla rapida diffusione del coronavirus si sta trasformando in una profonda crisi sociale, ci stiamo rendendo conto che – una volta superata questa emergenza – tante cose non potranno più…

ITALIANI BLOCCATI ALL’ESTERO PER IL CORONAVIRUS: FACCIAMOLI TORNARE A CASA!

Diverse migliaia di italiani sono momentaneamente bloccati all’estero a causa della diffusione ormai mondiale del Coronavirus. La pandemia ha portato alla cancellazione della maggior parte dei voli da e per l’Italia almeno fino ad inizio…

Le mani dell’Unione Europea sull’Africa

Siglato il 26 Ottobre a Khartoum accordo per un "campo per immigrati illegali" fra UE, Sudan e Unione Africana per 4,5 Mld di € Mentre l'Italia ratificava, con alcune minime modifiche, il Memorandum con la...

Report tavolo Immigrazione – Inventare l’avvenire!

1. Traccia per il tavolo nazionale sull’immigrazione di Potere al Popolo! Lo stato dell’arte La guerra civile esplosa alcuni giorni fa in Libia tra il Governo di Accordo nazionale di al-Sarraj riconosciuto internazionalmente e l’Esercito…

Nuova sezione del sito di Potere al Popolo: Tavoli tematici

Abbiamo inaugurato la nuova sezione del sito dei tavoli tematici Ambiente, territorio e modello di sviluppo Immigrazione e emigrazione Capitale e lavoro Mutualismo Giustizia Genere, laicità e diritti Guerra e Antimilitarismo Sanità Piattaforma LQFB Scienza,...