Presentazione e obiettivi del tavolo

Il punto 15 del programma di Potere al Popolo! per le elezioni politiche del 4 marzo 2018 era dedicato ai temi della giustizia, della repressione e delle politiche carcerarie.

Abbiamo sempre affermato, con forza, che l’attuale sistema giudiziario è un sistema in cui viene messo al centro il carcere, in cui la certezza della pena è anteposta alla certezza dei diritti, in cui le carceri anziché avere la funzione rieducativa sancita dalla Costituzione assolvono quella di vere e proprie “discariche sociali”, dalle quali gli emarginati, i poveri, i migranti e i soggetti più deboli della società finiscono per uscire senza alcuna prospettiva se non quella di tornare presto nelle maglie di una giustizia divenuta forte con i deboli e debole con i forti.

Negli ultimi anni, inoltre, l’inasprimento delle politiche repressive, di cui il decreto sicurezza è solo l’ultimo esempio, concorre a colpire sempre più aspramente le lotte sociali e i tentativi di riconquistare direttamente il rispetto dei diritti fondamentali.

Potere al Popolo! è dalla parte delle lotte e il Tavolo nazionale su giustizia, carcere e repressione ha come suo scopo quello di mantenere viva e aggiornata la discussione su queste tematiche, articolando gli interventi volti ad organizzare una campagna di comunicazione efficace e capillare di informazione e sensibilizzazione, nonché alla costruzione di interventi concreti e diretti che permettano di resistere alle strette repressive in atto.

Il Tavolo nazionale Giustizia agisce come gruppo operativo che raccoglie giuristi, avvocati, sociologi e tutte quelle persone interessate ad avviare un intervento su questi temi.

Nel tentativo di articolare la sua azione nel modo più completo possibile, il tavolo si propone, dunque, due principali linee di intervento: una più segnatamente dedicata al problema carcere-giustizia penale-repressione del dissenso o della diversità; l’altra centrata su questioni che esulano dalla sfera propriamente penale per rivolgersi alle problematiche del processo civile, amministrativo e del diritto del lavoro.

In questo senso, infatti, il problema della giustizia e della repressione va ad attraversare altri aspetti della società quali il diritto di famiglia e la conservazione delle identità di genere secondo schemi alternativi al modello patriarcale dominante ed il rispetto delle libertà individuali, la repressione negli ambienti di lavoro che spesso agisce attraverso un uso distorto del diritto da parte del datore, nonché il tema di un effettivo accesso alla giustizia da parte delle fasce economicamente più deboli della popolazione.

Il Tavolo Giustizia di Potere al Popolo! ha, in estrema sintesi, le seguenti specifiche finalità: l’aggiornamento e la denuncia delle riforme giuridiche o sociali in senso repressivo; la costruzione di campagne di denuncia delle condizioni della popolazione detenuta o degli ex-detenuti nel nostro Pese; l’organizzazione di iniziative pubbliche, locali o nazionali, che intervengano su questo stato di cose proponendo alternative; l’istituzione di un vero e proprio legal team che possa essere uno strumento al servizio degli sfruttati o di chi, a tutti i livelli, è vittima della repressione; la costituzione di una cassa di resistenza per aiutare chi si troverà ad affrontare spese legali o processuali a causa della propria militanza o del proprio impegno sociale.

Contattaci alla mail: papgiustizia@gmail.com

Movimento NoTav: “MISURE ALTERNATIVE AL CARCERE SUBITO”

“Insieme ce la faremo”, #IoREstoACasa, “Ciascuna/o può dare il proprio contributo” Queste frasi riecheggiano ormai da parecchie settimane nelle orecchie e nelle menti degli/lle itaniani/e. Il lessico scelto, utilizzato e diffuso dai governanti e dai…

APPELLO E RICHIESTA DI AIUTO DAI DETENUTI ISOLATI NELLA SEMILIBERTA’ A TORINO

Domenica 5 aprile I DETENUTI RECLUSI E ISOLATI NELLA PALAZZINA DEI SEMILIBERI DEL CARCERE DI TORINO Questo è il disperato appello e richiesta di aiuto che gli ospiti della palazzina dei semiliberi, oggi occupata da…

Sulla situazione nelle carceri italiane al tempo del Coronavirus

E’ di pochi giorni fa la notizia della morte di un detenuto, a Bologna, a causa del corona virus. Un decesso, a Milano, anche tra gli agenti della polizia penitenzieria e per quanto ne sappiamo,...

Non buttiamo la chiave, buttiamo il carcere.

Il segretario del Sindacato autonomo di polizia penitenziaria Donato Capece ha avuto il coraggio di affermare, dopo la morte del detenuto di Bologna “Non esiste luogo più sicuro del carcere, dove i detenuti sono seguiti...

[TORINO] ALLE VALLETTE ARRIVA IL CORONAVIRUS: SUBITO AMNISTIA E MISURE ALTERNATIVE PRIMA CHE IL CARCERE DIVENTI UN LAZZARETTO!

La notizia non arriva certo inaspettata: il Coronavirus è arrivato anche dentro al carcere delle Vallette a Torino. D’altronde le misure di prevenzione istituite nelle carceri del nostro paese sono state praticamente nulle, anche perché…

Emergenza Coronavirus e carceri sovraffollate. Pene alternative, amnistia e indulto, ora!

Nei giorni precedenti, la rapida diffusione del Coronavirus ha gettato nel panico l’intera popolazione. La divulgazione da parte della stampa del decreto dell’8 marzo 2020, prima della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale delle leggi, ha…

Il sovraffollamento carcerario e la recente riforma in materia di prescrizione

Negli ultimi anni si è avuto il costante incremento della popolazione carceraria, oramai di nuovo attestata oltre le sessantamila presenze, con un tasso di sovraffollamento intorno al 130%. Tale situazione è tanto drammatica quanto normalmente…

Appello alla mobilitazione per Nicoletta e i Notav

Nulla conoscono dell’amore che ci lega a questa terra e alle sue creature fragili, tenaci e belle. Né immaginano la forza dell’ostinata dignità di chi non si piega ai loro giochi di potere né alle...

Abrogare i Decreti Sicurezza. Sabato manifestazione nazionale a Roma

Potere al Popolo sarà in piazza sabato 9 novembre per partecipare manifestazione nazionale che chiede l’abrogazione dei Decreti Sicurezza. Il reale obiettivo di quei decreti, voluti da Salvini e dalla destra ma incubati nelle norme…

Un’altra storia di repressione. Solidarietà a Rosalba Romano

Domani, 25 Settembre, si celebrerà il processo di appello per il caso di Rosalba Romano, denunciata per diffamazione da Vladimiro Rulli, un agente del VII reparto mobile di Bologna, e condannata in primo grado. Questa...

Report tavolo Europa/internazionalismo

Il tavolo Europa/Internazionalismo ha vissuto in questa 2 giorni napoletana un primo momento di confronto dal vivo (dopo gli incontri in occasione delle scorse assemblee nazionali). Incontrarsi, guardarsi in faccia, si è rivelato un momento...

Report Tavolo Giustizia, Repressione e Carcere – Inventare l’avvenire!

Questo governo mostra sempre più palesemente il suo lato più autoritario, e la repressione del dissenso e delle lotte sociali costituisce un aspetto centrale delle politiche in atto, come testimoniano i provvedimenti contro i migranti…

Potere al popolo solidale con Davide, Eddi, Paolo, Jacopo, Jack e Luisi, e con tutte e tutti le attiviste e gli attivisti che lottano per la libertà e contro ogni oppressione

Mentre il Ministro dell’Interno Salvini presenzia in varie città italiane indossando la divisa della Polizia, sottolineando la natura repressiva dello Stato e del suo governo (come dimostrano gli ultimi atti di violenza, a suon di…

Spaghetti Western: la nuova legge sulla legittima difesa

Qualche settimana fa Salvini è andato a fare visita in carcere al signor Peveri, non mancando di annunciare ai giornalisti che avrebbe chiesto la grazia al Presidente della Repubblica (forse, vista l’occasione, avrà indossato una…

Nuova sezione del sito di Potere al Popolo: Tavoli tematici

Abbiamo inaugurato la nuova sezione del sito dei tavoli tematici Ambiente, territorio e modello di sviluppo Immigrazione e emigrazione Capitale e lavoro Mutualismo Giustizia Genere, laicità e diritti Guerra e Antimilitarismo Sanità Piattaforma LQFB Scienza,...