Stay Social

Seguici su:

Video

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Anche stamattina, 3 Giugno, una delegazione di Potere al Popolo - Napoli e del nostro coordinamento nazionale era a supporto dei lavoratori Whirlpool, dove gli operai si sono riuniti in assemblea in attesa dell'incontro di domani a Roma. Chiedono cose semplici, e giuste: - il sito napoletano NON deve chiudere né essere venduto o "riconvertito", come ora amano dire. Perchè sappiamo che questo signifca nuove condizioni PEGGIORATIVE per i lavoratori. - la Whirlpool deve rispettare gli impegni presi solo pochi mesi fa e non deve andare via da Napoli. Vi preghiamo di far girare le loro voci,...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Stamattina, 2 Giugno, come ieri, siamo stati davanti ai cancelli della Whirlpool. Da due giorni i lavoratori presidiano lo stabilimento: improvvisamente, infatti, è stata annunciata la chiusura della fabbrica. 430 persone buttate per strada. Gli operai chiedono che il ministro Di Maio li incontri e mantenga gli impegni presi. La loro battaglia è anche la nostra: per la reindustrializzazione del Mezzogiorno, il blocco dei licenziamenti, contro una "gestione" delle presunte crisi aziendali sempre a danno di chi lavora, per la fine delle delocalizzazioni, per la denuncia di quelle politiche che permettono agli imprenditori di...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Siamo al porto oggi, in presidio dall'alba insieme ai lavoratori portuali in sciopero contro lo sbarco di una nave carica di armi saudite, destinate ad ammazzare in Yemen. Dopo il porto di La Havre e Santander, in Francia e Spagna, tocca a Genova. Stamattina tutto fermo, non si è complici di un massacro, non si lavora per chi si arricchisce con le guerre. Viva i lavoratori che non restano indifferenti!   [embed]https://www.facebook.com/poterealpopolo.org/videos/360446517930795/[/embed] [/vc_column_text][/vc_column][vc_column width="1/3"][vc_widget_sidebar sidebar_id="sidebar"][vc_separator type="normal" color="#880024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_facebook][/vc_column][/vc_row]...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Ieri l’Italia ha ricevuto una visita, che nei giornali mainstream non verrà affatto menzionata, ma che per noi è importantissima. Ernesto Villegas è il ministro della cultura venezuelano, o meglio, il ministro del Potere Popolare per la Cultura. Lo abbiamo incontrato a Venezia all’inaugurazione del padiglione del Venezuela alla Biennale. Bene, chi segue di più le questioni artistiche saprà che la Biennale aveva già aperto qualche giorno fa, e sui giornali italiani girava la notizia che il padiglione Venezuelano stava lì, ancora smontato, presentandolo come un simbolo di un Venezuela distrutto e allo sbando. Quello che i giornali non dicevano è...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#880024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text]In queste settimane il Venezuela è un grande set. Giornalisti, agenzie di comunicazione, portavoce governativi, organizzazioni internazionali sono accorsi e stanno montando un grande set. Molte delle telecamere sono arrivate alla frontiere tra il Venezuela e la Colombia. È da lì che l’autoproclamanto presidente Guaidó ha sostenuto che entreranno gli “aiuti umanitari” made in USA. È quella la porta d’accesso al Venezuela boliviariano che l’apparato mediatico internazionale non vede l’ora ceda. Nei telegiornali, nei programmi di approfondimento, sui social e sulle pagine della carta stampata, tutti i giorni...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#880024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text]Il 29 gennaio l'assemblea di Potere al Popolo Parigi compie un anno! Grazie a tutte e tutti per il supporto! Quando abbiamo cominciato questa esperienza, a gennaio 2018, non riuscivamo forse neanche ad immaginare cosa stessimo facendo, né potevamo figurarci dove saremmo arrivati in meno di un anno. Abbiamo creato questa assemblea per dare un punto di riferimento a tutti coloro che, emigrati in Francia e in particolare a Parigi per studiare, lavorare e vivere, erano desiderosi di attivarsi e partecipare alle iniziative di Potere al Popolo. Perché...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#880024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text]Vi rendete conto che M5S e Lega perdono tempo in consiglio comunale per approvare una mozione che chiede di eliminare le scritte in arabo dalle insegne negli ospedali? A parte che mettere indicazioni in più lingue nelle strutture ospedaliere è un semplice fatto di civiltà, questa mozione è solo uno spreco di tempo per dare spazio alla propaganda discriminatoria della Lega. Già da anni infatti, con altre motivazioni, l'Ausl sta progressivamente rimuovendo la cartellonistica in 3 lingue: questa mozione in poche parole è INUTILE E BECERA PROPAGANDA DELLA...

IERI IL REFERENDUM SUL TRASPORTO PUBBLICO: NE PARLIAMO INSIEME AD ALCUNI LAVORATORI! Commentiamo insieme i risultati, analizziamo quanto successo e soprattutto cosa ci aspetta ora su una questione vitale per milioni di romani, il trasporto pubblico cittadino! Seguiteci in diretta per capirci qualcosa in più su quello che sta succedendo...

SOSTENIAMO LA LOTTA SUI TERRITORI DI TUTTI I LAVORATORI! Ascoltate questa storia: dal 31 Ottobre i 17 lavoratori interinali del Settore Igiene Urbana del Comune di Nocera Inferiore (SA) sono senza lavoro. Il loro contratto per la società in house del Comune, la Nocera Multiservizi, è scaduto e non è stato rinnovato. Da quel giorno è partita la protesta dei lavoratori che chiedono di essere stabilizzati, così come previsto dal D.lgs. 81/2015 e dal Contratto collettivo nazionale di categoria all'art.13. Dal Comune e dalla Società fanno sapere che non ci sono le condizioni per il rinnovo del contratto, perché ci sarebbe da...

X