Stay Social

Seguici su:

tavolo lavoro

La notizia sulla stampa: - Il Mattino - La Repubblica - Corriere del Mezzogiorno - Napoli Today Questa mattina un gruppo di giovani attivisti di Potere al Popolo! ha calato un enorme striscione dal Castel dell'Ovo. "La Whirlpool non si tocca, né chiusura né licenziamenti", recita la scritta ben visibile dal lungomare affollato. Un luogo simbolico scelto per mostrare che tutta la città è stretta intorno alla battaglia dei 430 lavoratori che rischiano il posto di lavoro per la chiusura dello stabilimento di via Argine. Contro l'asettica "X rossa" posta dall'azienda sulla cartina d'Italia in corrispondenza del sito di Napoli Potere al popolo! ha rilanciato - dalle...

HANNO LICENZIATO TUO FIGLIO, TUO FRATELLO, TE! Mercoledì 12 giugno ore 9.30 Arzano (NA) – Piazza Cimmino Corteo per andare insieme alla Klevers, azienda responsabile dell’ennesimo licenziamento politico! Il 29 maggio Giuliano, un ragazzo come te, come tuo figlio, come tuo fratello, è stato licenziato con una scusa qualsiasi (“calo di fatturato”). Un licenziamento improvviso, un fulmine a ciel sereno, “casualmente” accaduto pochi mesi dopo che l’azienda ha rifiutato di riconoscerlo come rappresentante sindacale dell’USB, sindacato di base. E tutto a pochi passi da qui, in una delle strade della zona industriale di Arzano. Solo pochi anni fa c’erano tante realtà industriali; oggi molti...

La notizia oramai è nota e purtroppo abbiamo smesso di stupirci. Dopo la Treofan, Mercatone Uno (ma l'elenco è davvero sterminato) la minaccia della chiusura e dei licenziamenti si è abbattuta adesso sulla Whirlpool. In particolare è il sito di Napoli ad esser stato messo in discussione con una asettica X rossa sulla cartina dell'Italia nel piano presentato ai sindacati dalla direzione dell'azienda di produzione di elettrodomestici. Immediatamente i 430 lavoratori direttamente alle dipendenze della Whirlpool sono entrati in sciopero insieme agli operai degli altri siti produttivi sparsi per il paese e accompagnati dello stato di agitazione delle migliaia di dipendenti...

Mercoledì 29 maggio, alle 16:50, uno di noi, Giuliano Granato, uno dei nostri coordinatori nazionali, era pronto a fare quello che faceva ogni giorno, come tante e tanti di noi: chiudere la giornata lavorativa. Terminare le ultime operazioni, sistemare un po' di documentazione, mettere in ordine la scrivania e spegnere il PC. Ma mercoledì le cose sono andate diversamente: Giuliano è stato convocato nell'ufficio del proprietario della fabbrica in cui lavorava da più di 5 anni e gli è stato dato il benservito: si è trovato davanti agli occhi la lettera di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, per "notevole calo di...

Dopo la vittoria dei camalli genovesi che hanno impedito ad una nave saudita di caricare materiale bellico e la mobilitazione dei portuali di Napoli contro l’autoproduzione di Grandi Navi Veloci, oggi i lavoratori dei porti sono in sciopero in tutti i porti d’Italia per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale. L’attacco che gli armatori stanno portando agli operai degli scali è inaccettabile. Ancora più inaccettabile è il silenzio del Governo di Salvini e Di Maio. L’autoproduzione è la possibilità da parte degli armatori di utilizzare i marinai per le operazioni di carico e scarico delle merci. La loro volontà è quella di...

Sono secoli che nei porti italiani si lotta per la dignità dei lavoratori e per il benessere dei territori su cui gli scali insistono. Lo si è fatto e lo si continua a fare perchè i governi ostacolano queste lotte, per assecondare gli armatori e la loro insaziabile sete di profitto. Prendiamo atto che non è da meno quello che si autodefinisce "governo del cambiamento".  Capiamoci, non ci aspettavamo qualcosa di diverso e tantomeno qualcosa di meglio. E' la solita combriccola che parla per slogan e che non si preoccupa di risolvere i veri problemi delle persone. Toninelli, Ministro dei...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Pubblichiamo l'opuscolo contro il lavoro nero a cura dei compagni di Potere al popolo Genova. La versione in pdf può essere scaricata al link che si trova al lato dell'articolo.   L'Italia è considerata patria del lavoro nero. Che poi qualcuno una busta paga ce l'abbia pure, non è che cambi molto: se la mansione, l'orario, la paga che vengono messi nero su bianco non corrispondono al vero, non è che ci renda poi così tranquilli, né tanto meno "regolari". Lavoro "nero" o "grigio", cambia poco: niente ferie, malattie, permessi, contributi, insomma zero tutele, zero...

Il tavolo nazionale lavoro si è incontrato per il suo terzo appuntamento nazionale in quattro mesi, nell’ambito dell’incontro nazionale dei tavoli di Potere al Popolo! “Inventare l’avvenire!”. All’ordine del giorno c’erano temi che hanno attraversato il nostro spazio politico già nei mesi scorsi, dalle nazionalizzazioni al controllo popolare, uniti dalla parola d’ordine dell’unione delle sfruttate e degli sfruttati, per tracciare un chiaro discrimine di classe nel nostro approccio politico. Abbiamo ragionato, inoltre, su altri temi che devono diventare parte del nostro programma e che caratterizzano già l’attività di diversi nodi e assemblee territoriali: dalla lotta contro il sistema degli appalti e delle...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]L’assemblea comincia rimarcando l’importanza della partecipazione di lavoratrici e lavoratori alla giornata di approfondimento e di studio del giorno prima, che è stata molto arricchita dalla loro testimonianza diretta. Uno degli obiettivi di PaP è proprio quello di essere strumento di connessione e organizzazione comune tra lotte diverse e siamo contenti di aver dato un ulteriore contributo in questa direzione. D’altronde il Governo penta-leghista non ha segnato alcuna inversione di tendenza rispetto a quelli precedenti e il nostro soggetto di riferimento ha bisogno di interlocutori. Noi possiamo esserlo. Anche per questo è stata importante la...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#880024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text] SCARICA QUI IL "FOGLIO DI POTERE AL POPOLO" PER IL PRIMO MAGGIO [/vc_column_text][vc_column_text]Abbiamo raccolto in un "foglio", in occasione del Primo Maggio, gli articoli e le iniziative di Potere al popolo che riguardano la festa dei lavoratori. Di seguito, i testi degli articoli raccolti nel foglio. Buona lettura, e soprattutto buona festa dei lavoratori!   Primo Maggio, festa del lavoro: osare lottare, osare vincere!  Ci riconosci? Siamo quelle e quelli che lavorano a nero, nei campi e nei ristoranti del nostro bel paese. Siamo le maestre e i maestri precari e sottopagati...

X