LiguriaNewsTavoli tematicitavolo lavoroTerritori

[Genova] Sosteniamo lo sciopero dei lavoratori dei supermercati!

Domani a restare a casa saranno i lavoratori e le lavoratrici dei supermercati.

In questo periodo di emergenza sanitaria, dove anche il governo ha lanciato l’hashtag #iorestoacasa, questi lavoratori sono rimasti per settimane in prima linea, a fronteggiare un aumento del flusso con pochi (o arrivati con grave ritardo) dispositivi di protezione individuale.

Molti sono giustamente rimasti a casa perchè malati o perchè, per la giusta paura di infettarsi e di conseguenza infettare la propria famiglia, sono stati costretti ad utilizzare ferie e congedi. Ciò, in aggiunta all’aumentata mole di lavoro collegata all’emergenza, che sta comunque garantendo alle aziende della grande distribuzione alimentare elevati profitti, ha determinato un sovraccarico massacrante di lavoro, con turni estenuanti. Spesso i lavoratori e i delegati sindacali sono stati costretti a dover discutere quotidianamente con direttori e strutture per ottenere l’entrata contingentata a tutela della propria salute.

Come abbiamo fatto in tutte queste settimane, durante le quali i lavoratori in sciopero hanno provato ad ottenere per loro e per tutto il Paese le chiusure dei luoghi di lavoro e misure di sostegno al reddito, non possiamo che sostenere lo sciopero indetto dalla Filcams Cgil Liguria per chiedere che le aperture non superino le 12 ore al giorno, la chiusura domenicale e la tutela della salute di lavoratori e lavoratrici.

Non è essenziale fare la spesa di domenica! Noi stiamo con tutti i lavoratori in sciopero!

Post simili
LazioNewsRegioniTerritori

[ROMA] RAGGI E PROPOSTE PER IL RILANCIO. SUI TRASPORTI ANCORA PRIVATO E ZERO SOLUZIONI

LiguriaNewsRegioniTerritori

[GENOVA] NON SARÀ IL POPOLO A PAGARE QUESTA CRISI!

EsteroNews

[PARIGI] LA LOTTA FEMMINISTA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS, ESPERIENZE COMPARATE

EsteroNews

Francia. Le problematiche della riapertura delle scuole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X