NewsPiemonteRegioniTerritori

[Torino] DRAGHI, TORINO NON TI VUOLE!

Martedì 5 aprile anche noi saremo in piazza contro Mario Draghi, a Torino per firmare un poco promettente “Patto per la città” con il sindaco Lo Russo. Ci mobilitiamo contro il suo governo antipopolare e guerrafondaio, che ha criminalmente deciso non solo di inviare armi all’Ucraina ma anche di aumentare con effetto immediato le spese militari del nostro Paese. Questo da un lato è un…
Read more
EsteroNews

LA STORIA ARROTONDA GLI SCHELETRI A ZERO

Il 16 marzo 2022, mentre la guerra della Russia in Ucraina entrava nel suo secondo mese, il presidente del Kazakistan Kassym-Jomart Tokayev ha avvertito il suo popolo che “incertezze e turbolenze nei mercati mondiali stanno crescendo e le catene di produzione e commercio…
EsteroNews

UN'ALTRA GUERRA SENZA FINE?

Il conflitto in Ucraina potrebbe trasformarsi in un’altra guerra senza fine, soprattutto se la NATO decidesse di volere più che solo la pace.* In questo ultimo mese si è guardata la mappa dell’Europa e si è espresso orrore per il fatto che une parte del continente è di nuovo tra le fiamme. Gli esperti sottolineano con allarme che per la prima volta dal 1945, un paese europeo ne ha…
Read more
NewsTerritoriToscana

PISA: SE VOLETE MANODOPERA PAGATELA BENE!

Una risposta a Sib Confcommercio di Pisa “Tapparsi le orecchie mentre si ruba la campana”: ecco un antico proverbio cinese che rappresenta a pennello quello che esce sulla stampa locale (Il Tirreno del 23.3 cronaca di Pisa) per bocca del presidente di Sib…
EsteroNews

NEL MONDO CI SONO MOLTE TRAPPOLE, È NECESSARIO DISTRUGGERLE

Il 31 marzo 1964, i militari brasiliani iniziarono un colpo di stato contro il governo progressista e democraticamente eletto del presidente João Goulart. Il giorno dopo, Goulart fu deposto e, dieci giorni dopo, i 295 membri del Congresso Nazionale consegnarono lo stato al generale Castello Branco e a una giunta militare. I militari governarono il Brasile per i successivi ventuno…
Read more
NewsTavoli tematiciTavolo Guerra e antimilitarismo

PRESIDIO: NO ALLA GUERRA E ALL'ECONOMIA DI GUERRA! FUORI L'ITALIA DALLA GUERRA!

La guerra in Ucraina non sembra trovare uno sbocco diplomatico. In poche settimane le nostre vite sono passate dalla crisi pandemica alla follia della guerra. Le immagini di milioni di profughi in fuga dalle bombe e dai combattimenti affollano i media mainstream, mentre taluni opinionisti e giornalisti concorrono alla spettacolarizzazione della prima guerra che si combatte sul suolo europeo…
Read more