Stay Social

Seguici su:

Search

La mattina del 14 agosto dello scorso anno, alle 11:36 il crollo del Ponte Morandi a Genova causava la morte di 43 persone e il successivo allontanamento di circa 600 abitanti dalla zona del disastro. Una strage che ha segnato in modo profondo la città di Genova e la vita dei suoi cittadini. Insieme al Ponte veniva giù un mito tossico, un narrazione tutta funzionale al profitto di pochi, la pretesa verità secondo cui il “privato efficiente” rappresenta la migliore soluzione per il benessere collettivo. A differenza dello Stato, che invece è corrotto, spendaccione, inefficiente. Già all’indomani abbiamo parlato di...
X