Stay Social

Seguici su:

Piemonte

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#880024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text]Così Nicoletta andrà in prigione. E’ una signora minuta e gentile, Nicoletta, una professoressa in pensione. E’ sempre vissuta dalla parte del diritto: quello degli esseri umani, degli animali, delle piante, della terra. Per questo motivo andrà in prigione, per questo motivo una volta le hanno rotto il naso. Lei no, lei non ha mai fatto violenza a nessuno. Per questo andrà in prigione. Chi l’ha ferita, e insultata, e condannata, sta dalla parte dei soldi. Dalla parte di un mondo affaristico cieco e sordo. Dalla parte di pochi che si...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#880024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text] Assemblea pubblica, 7 Novembre, ore 20 e 45, Torino, via Lombroso 16 Dodici compagne e compagni del movimento No Tav sono stati condannati in via definitiva a pene da un anno a due anni per una mobilitazione del marzo 2012. Tra questi Nicoletta Dosio, anche coordinatrice nazionale di Potere al Popolo. Rinchiudere lei e gli attivisti No Tav in carcere è una palese vendetta contro tutto il movimento, che per anni ha saputo opporsi ad un progetto devastante per il territorio, sapendo costruire intorno a sé consenso popolare e alleanze...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text] Sono stati resi noti qualche giorno fa i dettagli della bozza della manovra di bilancio che il Comune di Torino si appresta a varare per il 2020. Si parte da un dato, imposto dal rispetto dei vincoli di bilancio, ovviamente neanche per un istante messo in discussione dalla giunta Appendino: il taglio della spesa sarà secco anche per il 2020, da 1 miliardo e 227 milioni a 1 miliardi e 205 (22 milioni, non proprio bruscolini per un comune). Quali voci saranno tagliate? Presto detto: manutenzione del verde e delle strade, cultura,...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#880024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text]Approfittiamo della notizia della maxi retata sul tram 4 che attraversa una delle zone più povere della città, per ragionare su un servizio essenziale come quello alla mobilità. Il trasporto pubblico è un servizio che traduce concretamente il diritto (una sua parte) alla libertà di circolazione del cittadino (art. 16 Costituzione). Pertanto dev'essere garantito dalla tassazione generale basata sul reddito, affinché i costi siano ripartiti equamente su tutta la cittadinanza a prescindere dalla frequenza di utilizzo del singolo individuo. Vige, cioè, il principio di solidarietà che regge tutti...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_column_text]#GLOBALCLIMATESTRIKE Anche noi saremo in piazza domani con le idee molto chiare: l'ambientalismo non è una bandierina dietro la quale nascondersi mentre si fanno scelte totalmente diverse da tali principi, come fa l'attuale amministrazione 5stelle che, in piena continuità con l'amministrazione Fassino , svende suolo pubblico e la garanzia della sorveglianza della nostra salute ai privati. Non siamo sulla stessa barca perché crediamo che a pagare debba essere chi ha inquinato, chi ha sfruttato, chi su questo ha lucrato , chi ha permesso che tutto ciò accadesse e non chi fino ad ora ne ha solo subito...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook][vc_separator type="normal" color="#820024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text] Con una Circolare Ministeriale, rivolta ai Dirigenti scolastici e ai Collegi dei docenti, il neo Ministro dell’Istruzione L. Fioramonti invita gli istituti “pur nella loro autonomia, a considerare giustificate le assenze degli studenti occorse per la mobilitazione mondiale contro il cambiamento climatico”. Se il gesto può apparire in prima istanza nobile, a ben vedere cela un sottile sapore di “democrazia autoritaria”. Ma davvero gli studenti, per manifestare per la salvaguardia dell’ambiente, hanno necessità dell’intercessione di un Ministro che ne avalli l’azione di protesta? D’ora in poi, allora, si dovrà pretendere...

In questi giorni di caldo incessante, le persone che vogliono e/o devono prendere i mezzi pubblici si ritrovano a dover convivere, loro malgrado, con gli evidenti limiti del comfort climatico di molti mezzi. Persone che devono compiere tratte di 30, a volte anche 45 minuti, si ritrovano a fare un viaggio disagevole e faticoso, perché nella gran parte dei mezzi pubblici l’aria condizionata non funziona e questi sono anche più affollati del solito visto che molte corse saltano. Autobus in fiamme, spesso fatiscenti, a volte impossibilitati a partire dagli stessi depositi per mancanza dei requisiti di messa in strada, sono gli...

Potere al Popolo Ossola dichiara profonda solidarietà per i dipendenti Hydrochem, i quali dopo più di un anno ed innumerevoli incontri si sono trovati senza una risposta sicura e concreta per il loro futuro in azienda. Chiediamo alla società di dare precise risposte ai suoi lavoratori, quantomeno per una forma di rispetto nei loro confronti di persone anziché considerarle solo numeri. Confidiamo presto in una svolta decisiva da parte del gruppo ICIG che porti alla immediata realizzazione del nuovo impianto, evitando di trovarsi nuovamente con un nulla di fatto come accaduto con il precedente investitore, la Esseco Group S.r.l. Questo anche...

Dopo 30 anni di lotta, il movimento NO TAV scende di nuovo in piazza per riaffermare la propria presenza e opposizione all’opera. In una giornata che vedrà altre importanti mobilitazioni in tutta Italia contro un modello di sviluppo fondato sulla distruzione dell’ambiente, sulla guerra e sullo sfruttamento, l’8 dicembre anche Potere al Popolo! sarà in piazza a Torino a fianco del Movimento No Tav Durante questa lotta pluridecennale il Movimento NO TAV ha guadagnato la piena e incondizionata legittimità di dissenso e di resistenza civile, in quanto, da sempre, ha dimostrato la propria natura antifascista e democratica, tipica dei movimenti...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_facebook type="box_count"][vc_separator type="normal" color="#820024" thickness="3" up="20" down="20"][vc_column_text el_class=".listacandidati"]Apprendiamo con notevole rammarico che l’amministrazione comunale della Città di Settimo Torinese proseguirà nel progetto di realizzare il supermercato di corso Piemonte. Come Potere al Popolo ci eravamo uniti alla lotta portata avanti da Legambiente Settimo, alla quale vanno i nostri riconoscimenti per il gran lavoro svolto, finalizzata a scongiurare l’ennesima perdita di un’area verde libera. Le più di 1.700 firme raccolte non sono bastate per evitare lo scempio, ma sono certamente servite per ridurre la porzione di area interessata dal cantiere: rispetto al progetto iniziale,...

X