CampaniaIn evidenzaNewsRegioniTerritori

[Napoli] Gli studenti fanno saltare la passerella di Di Maio

Oggi nella sede di scienze politiche dell’Università Federico II di Napoli, il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio era atteso per un incontro pubblico con le associazioni antiracket. Ma a seguito delle contestazioni degli studenti e delle studentesse dell’Università ha deciso di non tenere la conferenza!

Ecco il comunicato diffuso dagli studenti:

“Troviamo assurdo che la nostra Università sia scenario delle passerelle politiche di un Ministro che parla di lotta alla criminalità organizzata, quando il Decreto Sicurezza del suo stesso governo permette il riacquisto da parte dei privati dei beni confiscati, facendo un vero a proprio “regalo” alle mafie.
Non permettiamo che l’Università diventi un luogo di propaganda di un partito, come il Movimento Cinque Stelle, che in campagna elettorale ha raccolto consensi al Sud promettendo misure sociali per migliorarne le condizioni di vita, ma che è al governo con la Lega (Nord) che per anni ha seminato odio e disprezzo nei confronti del Meridione e che ancora cerca di aumentare il divario tra le varie regioni con l’Autonomia Differenziata. Questo provvedimento, infatti, adeguando le risorse economiche destinate all’istruzione al gettito fiscale regionale, non farà altro che smantellare l’Istruzione pubblica nazionale a svantaggio delle regioni meno ricche.
Tutto questo mentre i Cinque Stelle continuano a non rispettare le promesse fatte in campagna elettorale, ad esempio accelerando i lavori di costruzione delle Grandi Opere come TAV e TAP, inutili, dannose e dispendiose, difendendo esclusivamente gli interessi dei ricchi imprenditori.”

Collettivo Autorganizzato Universitario Napoli
Potere al Popolo – Napoli

LEGGI QUI ALCUNI ARTICOLI DI RASSEGNA STAMPA
Il Mattino
Ansa
Fanpage 
Huffington Post
La Repubblica

Related posts
CampaniaNewsRegioniTerritori

[POZZUOLI] GLI ARRESTI DEGLI AMMINISTRATORI, DIRIGENTI E IMPRENDITORI FIGLIOLIA, ODDATI, MUSELLA E PALMUCCI SONO FIGLI DELLA SVENDITA DEL PATRIMONIO PUBBLICO E DELLA PRIVATIZZAZIONE DEI SERVIZI DI BASE AI SIGNORI DEL CEMENTO

NewsPiemonteRegioniTerritori

[TORINO] STUDENTI PICCHIATI E FASCISTI SCORTATI DALLO STATO. NOI SAPPIAMO DA CHE PARTE STARE!

CalabriaNewsRegioniTerritori

[COSENZA] COMUNICATO DI SOLIDARIETÀ AGLI STUDENTI E ALLE STUDENTESSE DELL' UNICAL PER LA PALESTINA

CalabriaNewsRegioniTerritori

[COSENZA] OCCUPATA AULA ALLA UNICAL IN SOSTEGNO AL POPOLO PALESTINESE

Lascia un commento