Stay Social

Seguici su:

estero

Berlino 1885 - 2019 Sabato 21 Giugno si è riunita una conferenza che richiama molto alla spartizione dell'Africa avvenuta oltre un secolo fa, proprio qui a Berlino. Legando concettualmente gli eventi che sconquassano il paese africano ai drammi europei perpetrati in nome dell'austerità neoliberista, i sudanesi hanno definito UE, Usa e Norvegia la “loro  Troika”, riunitasi presso la sede dell'Auswaertigaes Amt, il ministero degli esteri tedesco, insieme a rappresentanti dell'Unione africana e della cosiddetta Unione del Corno d'Africa (Igad). Ma soprattutto con la partecipazione insolita, ma purtroppo facilmente comprensibile, di Egitto, Arabia Saudita ed Emirati Arabi. COSA STA SUCCEDENDO IN SUDAN Il Sudan...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Potere al Popolo Parigi ha deciso di partecipare alla Fête de l'Humanité 2019 con un proprio stand all'interno del Village du Monde, al fianco di tante altre organizzazioni e associazioni provenienti da ogni parte del mondo, nello spirito di confronto e condivisione di diverse esperienze di lotta sociale e politica nel quadro dell'internazionalismo. Si tratta del festival internazionale organizzato dal giornale l’Humanité, fondato da Jean Jaurès; dalla sua prima, nel lontano 1930, la Fête de l'Humanité si è ingrandita, fino a diventare un appuntamento che attira più di mezzo milione di visitatori...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Il PTB in questa fase si trova sotto un fuoco incrociato. Recentemente una trasmissione molto seguita del canale RTL, ha dipinto il PTB come una cosca mafiosa che minaccia fisicamente i propri militanti se “parlano” o se non pagano… I partiti tradizionali utilizzano la strategia degli opposti estremismi, paragonando il PTB ai fascisti del Vlaams belang. L’attacco ora si fa più sottile, sostenendo che il PTB è un partito che va avanti solo per slogan e che non è in grado “prendersi le sue responsabilità”. In queste ore, infatti, in Vallonia si stanno...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Articolo di Giuliano Granato   È il settembre 2018. Meno di un anno fa. Siamo nel Brasile di Temer, arrivato alla presidenza del Paese dopo l’impeachment di Dilma Rousseff, la presidentessa eletta nelle file del PT, il Partido des Trabalhadores. Siamo nel Brasile in cui Lula, che di quel PT è stato fondatore e che per ben due volte ha rivestito la carica di presidente (dal 2002 al 2010), è in carcere con l’accusa di corruzione. E siamo nel Brasile che corre veloce verso nuove elezioni presidenziali. Per mesi i sondaggi hanno dato Lula vincente....

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Un calendario ricco di appuntamenti per questo mese di giugno a Parigi, con diversi momenti di convivialità, di condivisione, di discussione e di mobilitazione. A breve tutti gli eventi da condividere e diffondere. Intanto qui trovate tutto il calendario. Partecipate numeros*! ➡️ Domenica 9, dalle 17:30: AAAPÉRO! APÉRO ANTIREPRESSION E ANTIFA 68 Quai de la Loire, 75019 (métro Laumière) ➡️ Venerdì 14, dalle 19:30: CINEFORUM POTERE AL POPOLO PARIGI Proiezione di “Her” (S. Jonze, 2013) con dibattito su nuove tecnologie e rapporti sociali nogozon, 6 rue Julien Lacroix, 75020 Paris (métro Ménilmontant) ➡️ Sabato 15: MARCHE DE COMMÉMORATION ET...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]L'assemblea di Potere al Popolo Berlino presenta l'incontro internazionalista: Camerun - una crisi di Françafrique: https://www.facebook.com/events/2375720075982792 Dalla sua indipendenza nel 1960 il Cameroun ha avuto due presidenti, il secondo, Paul Biya regna da 37 anni dopo essere stato riconfermato al potere l'ultima volta l'Ottobre del 2018. Il candidato dell'opposizione Maurice Kamto, che ha dichiarato dal primo momento che il risultato è stato falsificato, si trova in stato di arresto. Lo stato di eccezione già da tempo dichiarato nelle province anglofone a rischio di secessione si è esteso a tutto il paese, con centinaia...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text] Intervista a Marc Botenga di David Broder, da Jacobinmag.com Fonte: https://jacobinmag.com/2019/05/ptb-belgium-european-parliament-workers-party/   I risultati delle elezioni della scorsa settimana hanno prodotto risultati deludenti per la sinistra in Europa. Ma in Belgio, il Parti du Travail de Belgique (PTB) ha ottenuto un risultato storico. Di tradizione marxista-leninista ortodossa, il PTB in anni recenti si è via via rivelato una delle forze più dinamiche della sinistra europea. Le elezioni di domenica scorsa hanno confermato questo quadro. Mentre il voto per il parlamento europeo ha visto un arretramento per la sinistra radicale nella maggior parte del continente – il...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Contributo di Massimo Congiu   Il successo del partito Fidesz alle elezioni europee era ampiamente previsto. I sondaggisti avevano anche detto che avrebbe ottenuto oltre il 50% dei voti, com’è effettivamente accaduto. Il premier Viktor Orbán ha parlato di vittoria epocale, la vittoria degli ungheresi che vogliono prendere in mano il loro destino e far sì che il paese realizzi le sue aspirazioni. “L’Ungheria agli ungheresi e l’Europa agli europei” è il motto che racchiuderebbe il senso della lotta di Orbán e di tutti i cosiddetti sovranisti contro l’immigrazione e per la difesa dell’identità...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]L'hirak algerino – così come viene chiamato il movimento sociale esploso il 22 febbraio 2019 – è ormai entrato nella sedicesima settimana di protesta contro l'intero sistema politico e per la giustizia sociale. I giornali mainstream italiani stentano ancora a fornire un'analisi approfondita di cosa sta succedendo realmente nell'ex colonia francese; tanti nutrono dubbi: ci troviamo di fronte a un movimento che sarà veramente capace di capitalizzare, a livello politico-istituzionale, il potenziale espresso nelle piazze oppure il regime politico-militare non rinuncerà, come successo in Egitto e in altri paesi delle “primavere arabe”,...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column width="2/3"][vc_column_text]Contributo dell'assemblea di Potere al popolo! Bilbao Per chi non fosse avvezzo alle dinamiche politiche spagnole ed al peso specifico di ogni appuntamento elettorale, spiegheremo brevemente come si suddividono. Elezioni generali per il congresso dei deputati e senatori (elecciones generales de España) Elezioni regionali (elecciones autonómicas), dove si eleggono i governi delle comunitá autonome. Elezioni amministrative (elecciones municipales administrativas), dove si eleggono i consigli comunali e i governi delle province. Nelle comunità con un forte sentimento nazionalista o autonomo, le ultime due elezioni sono le più importanti, tant’è vero che i risultati cambiano sensibilmente rispetto alle elezioni...

X