Emilia Romagna

238 le aziende sulla lista nera dell’antimafia in Emilia-Romagna

La Lega urla “sicurezza!” contro i lavoratori immigrati, dorme sulla mafia.
La Lega cala sull’#EmiliaRomagna promettendo di “liberarla” dalla minaccia alla “sicurezza” causata dai lavoratori immigrati. Invece tace quando si tratta delle centinaia di aziende colpite dall’antimafia in questi anni.
In tutto il nord Italia la #Lega governa da decenni i territori su cui il capitale mafioso ricicla denaro, investe, fa profitti e controlla settori importanti dell’economia legale.
Proprio qua in #Emilia a giugno veniva arrestato Giuseppe Caruso, eletto al consiglio comunale di Piacenza con Fratelli d’Italia, un altro partito che si riempie la bocca di sicurezza. Lo stesso Caruso poche settimane prima di essere arrestato si permetteva di attaccare i lavoratori della GLS di Piacenza che avevano occupato il tetto del magazzino contro i licenziamenti. Ovviamente, li attaccava in quanto immigrati.
Rispediamo al mittente l’allarme sicurezza lanciato dai fascisti:
🔴 Sicurezza è non morire sul lavoro!
🔴 Sicurezza è la mafia fuori dalle nostre città!

Related posts
CampaniaIn evidenzaTavolo scuola universita ricerca

Studenti Zero: perché le scuole chiuse in Campania (non) sono un caso

CampaniaPrincipaleTavolo scuola universita ricerca

La scuola si-cura, non si chiude!

CampaniaNewsRegioniTerritori

La Campania è il futuro! - Programma Regionali 2020

NewsTavoli tematiciTavolo scuola universita ricerca

Scuola: Epic Fail al Ministero, le piazze si riempiono

Lascia un commento

X