NewsRegioniTerritoriVeneto

[VENETO] I VOSTRI DIAMANTI SONO SPORCHI DI SANGUE PALESTINESE. IN PIAZZA A VICENZA IL 20 GENNAIO

Siamo nel quarto mese di attacco genocida israeliano contro la Striscia di Gaza. Quest’ultimo atto del lungo assedio della Striscia e della politica coloniale di pulizia etnica ai danni del popolo palestinese ha raggiunto livelli di atrocità senza precedenti: più di 22.000 morti accertate in 90 giorni, di cui almeno 10.000 bambini; quasi 60.000 feriti; il 70% degli edifici distrutti o danneggiati; 2 milioni di persone sfollate.

Agli ordini di Benjamin Netanyahu, l’esercito israeliano sta trasformando Gaza da prigione a cielo aperto in fossa comune, intensificando contemporaneamente la violenza dell’occupazione in Cisgiordania e giocando con il fuoco dell’escalation regionale. Tutto ciò avviene nella più assoluta impunità e contro il volere dei popoli del mondo, grazie all’appoggio garantito ad Israele dai governi occidentali, Stati Uniti in testa, che stanno rendendo manifesta l’inconsistenza dell’ONU e di tutte le istituzioni internazionali deputate alla tutela dei “diritti umani”.

In Veneto, un luogo in particolare è simbolo della complicità dell’Italia nei confronti dei crimini dello stato d’Israele e del suo maggior alleato, gli Stati Uniti. Si tratta della città di Vicenza, dove sono presenti due basi militari statunitensi e dove si svolge due volte all’anno una fiera internazionale dell’oro e del diamante, nella quale il governo e le imprese israeliane del settore hanno un ruolo di primo piano. Anche nella prossima edizione, in programma dal 19 al 23 gennaio, Israele avrà un intero padiglione dedicato, con l’unico scopo di aumentare gli enormi profitti derivanti dal commercio di diamanti, i quali contribuiscono in larga parte al finanziamento degli apparati di morte ed occupazione dell’esercito israeliano.

Sabato 20 gennaio parteciperemo alla manifestazione con ritrovo alle ore 14.00 di fronte alla stazione di Vicenza.

Al fianco della resistenza del popolo palestinese.

Per denunciare il genocidio e la pulizia etnica in corso in Palestina, i crimini israeliani e la complicità del nostro governo insieme a quello statunitense e agli altri governi occidentali.

Per la fine dell’occupazione e per un unico stato di Palestina: libero, multiconfessionale, democratico.

I vostri diamanti sono sporchi di sangue.

Il primo giorno di pace sarà l’ultimo giorno di occupazione.

From the river to the sea. Palestine will be free!

Potere al Popolo!

Related posts
News

UN SASSOLINO NELL’INGRANAGGIO. PERCHE’ PARLARE DI PALESTINA, IN TUTTI I LUOGHI, CON TUTTI I MEZZI, E’ COMUNQUE IMPORTANTE.

NewsRegioniTerritoriToscana

[LUCCA] POTERE AL POPOLO ADERISCE AL CORTEO DEL 9 FEBBRAIO ORE 16 - PIAZZALE VERDI

NewsRegioniTerritoriToscana

[PISA] LE "ITALICHE" LACRIME DI COCCODRILLO

EsteroNewsNewsletter Tricontinental

L’UNICO DIRITTO CHE NON È STATO NEGATO AI PALESTINESI È IL DIRITTO DI SOGNARE

Lascia un commento