#ALMENO10 CAMPAGNA PER IL SALARIO MINIMO

NewsPiemonteRegioniTerritori

CUBA E NOI: VACCINO, SANITA’ PUBBLICA, E ORIZZONTI DI TRASFORMAZIONE

cuba vaccini

Mercoledì 15/12 ore 19 presso l’Associazione dei Sardi in Torino Antonio Gramsci (via Musinè 5)

Accogliamo la carovana di ritorno da Cuba per lo studio clinico del vaccino SoberanaPlus.

Nel mese di novembre anche una delegazione di Potere al Popolo, composta dal nostro portavoce nazionale Giuliano Granato e da compagni di diverse assemblee tra cui quella di Torino, si è recata a Cuba per partecipare allo studio clinico del vaccino SoberanaPlus.

Il progetto, realizzato di concerto tra l’Istituto di Ricerca cubano Finlay e il Policlinico torinese Amedeo di Savoia, permetterà di quantificare l’efficacia come terza dose di SoberanaPlus, vaccino cubano integralmente pubblico, in chi ha effettuato le prime due con vaccini prodotti dalle multinazionali del farmaco (Pfizer, Moderna, Johnson, AstraZeneca).

Se l’efficacia di Soberana fosse confermata, ciò significherebbe che il vaccino cubano, più economico da produrre, potrebbe essere utilizzato anche nei paesi occidentali come terza dose ma soprattutto sarebbe un’opzione per le decine di milioni di persone di paesi poveri o privi di aziende farmaceutiche che aspettano ancora la prime dosi o hanno necessità di effettuare il richiamo. Un passaggio fondamentale per quella gestione pubblica e globale delle campagne vaccinali per cui ci battiamo da tempo, nell’ambito della campagna europea per l’abolizione dei brevetti sui vaccini. La stessa recente diffusione della variante Omicron dimostra ulteriormente, se mai fosse necessario, che una gestione complessiva della pandemia a livello mondiale sarebbe del tutto indispensabile.

Un piccolo paese come Cuba, privo di grande risorse naturali, strozzato da 60 anni dal criminale embargo promosso dall’imperialismo statunitense, ancora una volta, dopo avere inviato brigate mediche per combattere la pandemia in varie aree (tra cui il Piemonte), ci indica la strada di un modello di società fondato sulla solidarietà e sull’interesse pubblico.

D’altra parte, la pandemia sta facendo emergere sempre di più l’irrazionalità del nostro modello di società, fondato sul profitto e sugli interessi di privati, finanza e multinazionali e per questo incapace di affrontare un evento come la pandemia, che richiederebbe invece una risposta collettiva e solidaristica. E invece il governo Draghi, con il sostegno di tutto l’arco parlamentare e del sistema dei media, in pochi mesi ha autorizzato la ripresa di sfratti e licenziamenti, introdotto un DDL concorrenza che privatizza ulteriormente i servizi pubblici locali e si appresta a varare una nuova finanziaria lacrime e sangue. UE, Confindustria e banche ringraziano, mentre per le classi popolari si preannuncia un pesantissimo aumento del costo della vita e un’ulteriore stretta su diritti e welfare.

Sostenere Cuba nel suo gigantesco sforzo sociale contro l’imperialismo è quindi parte della stessa battaglia che da noi portiamo avanti contro il governo Draghi, le forze politiche e gli interessi sociali che lo sostengono, per un’alternativa sociale fondata sull’intervento pubblico a fini sociali, sulla solidarietà, sui diritti.
Ne parliamo con:
  • Giuliano Granato (Portavoce di Potere al Popolo – volontario per lo studio clinico del SoberanaPlus)
  • Marta Collot (Portavoce Nazionale di Potere al Popolo)
  • Fabrizio Chiodo (Ricercatore CNR e collaboratore Istituto Finlay Havana)
  • Mauro Valle (Medico infettivologo)
  • Gabriele Gallone (Aanao Assomed Piemonte)
  • Volontarə di PaP Torino partecipanti allo studio clinico del SoberanaPlus
A seguire aperitivo

VAI ALL’EVENTO FACEBOOK

Si informa che per accedere ai locali dell’Associazione è necessario il Green Pass

 

E’ ripresa la campagna adesioni di Potere al Popolo: durante l’iniziativa sarà possibile aderire in forma online o cartacea!
Related posts
EsteroNews

SENZA CULTURA NON C'È LIBERTÀ POSSIBILE

NewsPiemonteRegioniTerritori

[Torino] L'ANAGRAFE DI TORINO E' UNA VERGONA: BASTA ESTERNALIZZAZIONI E TEMPI INFINITI!

NewsPiemonteRegioniTerritori

[Torino] NESSUNA BANDIERA NAZISTA A TORINO! E' COSI' CHE IL CENTROSINISTRA VUOLE "FERMARE LE DESTRE"?

NewsPiemonteRegioniTerritori

Massima solidarietà all'Askatasuna!

Lascia un commento

X