Stay Social

Seguici su:

Catania: assemblea “riprendiamoci la scuola”

La scuola pubblica non si tocca, la scuola pubblica è di chi ci studia e ci lavora, riprendiamocela insieme!

Dopo la prima partecipatissima assemblea territoriale di Potere al popolo a Catania lo scorso 3 dicembre, dove circa 200 persone hanno deciso di accettare la sfida lanciata qualche settimana fa dall’ex opg Je so pazzo di Napoli e di costruire una lista popolare per le prossime elezioni, ci siamo rivisti, in attesa della seconda assemblea territoriale, per parlare questa volta di scuola, di riforme sull’istruzione, delle lotte che hanno caratterizzato in questi anni il mondo della formazione e di cosa proprio nelle scuole andrebbe fatto.

In questi anni, studenti e docenti, abbiamo lottato duramente contro le riforme che hanno affondato la scuola pubblica, per non andare troppo indietro nel tempo, almeno dalla riforma Gelmini alla Buona Scuola di Renzi, contro l’asservimento dell’istruzione all’impresa, contro l’autoritarismo dei presidi, contro il precariato degli insegnanti, per giuste condizioni di studio e di lavoro negli istituti scolastici.
Oggi abbiamo la possibilità di portare al centro del dibattito pubblico queste lotte e questi temi, di far emergere le contraddizioni di un sistema scolastico dove i ragazzi sono costretti a lavorare gratis e a studiare in istituti che cadono a pezzi e sprovvisti spesso anche del minimo indispensabile per svolgere l’attività didattica, mentre i docenti sono condannati ad anni di precariato, trasferimenti improponibili e all’arbitrio di presidi che assumono sempre di più le sembianze di manager aziendali interessati solo a bilanci e produttività.

Più di 100 tra insegnanti, studenti e lavoratori della scuola hanno deciso di parlarne al G.A.P.A., nel quartiere di San Cristoforo, proprio per la natura di questo nuovo progetto politico che nasce dal basso e mette al centro la gente normale, chi lavora, chi studia, chi è disoccupato e chi ogni giorno offre alternative politiche e sociali nei quartieri e nelle periferie, dimenticate da governi e istituzioni, ma che rappresentano per noi il cuore pulsante della società, da cui ripartire per cambiare questo paese.

La scuola pubblica non si tocca, la scuola pubblica è di chi ci studia e ci lavora, riprendiamocela insieme!
POTERE AL POPOLO!

Catania assemblea riprendiamoci la scuola - Potere al Popolo
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X