#ALMENO10 CAMPAGNA PER IL SALARIO MINIMO

EsteroNews

PARIGI: 140 MILA IN PIAZZA CONTRO CAROVITA E PER L’AMBIENTE!

parigi 140 mila in piazza

QUANTO SEI BELLA PARIGI! 140MILA PERSONE IN PIAZZA CONTRO IL CAROVITA E PER L’AMBIENTE!

Oggi decine di migliaia di persone hanno riempito le strade della capitale francese rispondendo alla chiamata di Jean-Luc Mélenchon , de La France insoumise e della NUPES. Una “Marcia contro il carovita e per un’azione climatica” che ha portato in piazza tantissime organizzazioni, comitati, associazioni, realtà sindacali, una marea di giovani, che ha mobilitato anche gli intellettuali e gli artisti, a partire dal neo Premio Nobel Annie Ernaux.

I media hanno provato a oscurare la marcia, la polizia ha provato a disperdere la folla sparando gas lacrimogeni, sperando nell’effetto criminalizzazione, ma i manifestanti sono rimasti compatti. Macron avrà filo da torcere sia in Parlamento che nelle strade, perché “oggi è nato un nuovo Fronte Popolare che si prepara a esercitare il potere”, come ha detto Mélenchon nel discorso finale.

Un discorso in cui ha attaccato senza mezzi termini il capitalismo, ricordando che “Un’altra vita è possibile, una volta che ci sbarazziamo dello sfruttamento del profitto. Un altro mondo è possibile, liberato dal saccheggio del produttivismo capitalista. Possiamo farlo se vogliamo”. Mélenchon ha battuto sul fatto che è iniziato “un ciclo mai visto nel nostro paese”, “una congiuntura di mobilitazione popolare, mobilitazione sindacale e crisi istituzionale”. Mercoledì ci sarà infatti uno sciopero generale chiamato dalle maggiori sigle, fra cui la CGT, per l’aumento dei salari e per il sostegno alla mobilitazione dei lavoratori che stanno bloccando le raffinerie.

Un ottimo segnale per tutti quelli che in Europa non intendono mollare, piegandosi all’inflazione, ai salari da fame, al cambiamento climatico che distrugge i nostri territori.

Abbiamo molto da imparare dai nostri cugini francesi e per questo come Potere al Popolo siamo stati in piazza a Parigi oggi, per questo siamo in costante contatto con loro, per questo Jean-Luc Mélenchon è venuto in campagna elettorale a sostenerci, riconoscendo in noi il suo stesso tentativo.

Lavoriamo perché anche in Italia si affermi un progetto politico, popolare, che sia davvero autonomo dalle cordate di potere e dai giochi politici dei responsabili del disastro attuale. Che sia una casa per tutti i lavoratori che sono stanchi di subire, per tutti i giovani che non vogliono più solo dover emigrare, per una nuova generazione che irrompa sulla scena pubblica lasciandosi alle spalle rassegnazione e immobilismo!

Related posts
NewsRegioniTerritoriToscana

PISA: VIA L'AEROPORTO MILITARE E I SUOI TRAFFICI DI ARMI!

Principale

3 DICEMBRE: MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA! GIU' LE ARMI, SU' I SALARI!

News

UNIONE POPOLARE CONTRO LA GUERRA: 4 E 5 NOVEMBRE IN PIAZZA!

NewsRegioniTerritoriVeneto

CONTESTIAMO IL MEETING TRA ESERCITO E IMPRESE A MONTECCHIO!

Lascia un commento

X