Stay Social

Seguici su:

L’antifascismo non si arresta. Solidarietà e complicità ai compagni torinesi

Questa mattina a Torino un’operazione della questura ha portato all’arresto di tre antifascisti, più una serie di perquisizioni domiciliari,  con l’accusa di aver partecipato alla manifestazione che il 22 febbraio scorso, a Torino, contro l’iniziativa elettorale dei “fascisti del terzo millennio” di Casa Pound.

E’ evidente come sempre di più una stretta repressiva si scagli contro i movimenti sociali che ogni giorno lottano per casa, reddito e diritti sociali e che, come accaduto il 28 febbraio a Torino, si dimostrano sempre pronti a combattere, con ogni mezzo necessario, la presenza di neofascisti e razzisti di ogni genere nelle nostre città, in un momento storico nel quale queste formazioni dell’estrema destra cercano di alimentare la guerra tra poveri, identificando nei migranti il capro espiatorio dei pesantissimi costi sociali derivanti dalla crisi, che le politiche di austerity e precarietà dei governi, e delle istituzioni europee e transnazionali, fanno ricadere sui soggetti sociali più deboli, siano essi italiani o migranti.

Potere al popolo esprime tutta  la solidarietà e il sostegno nei confronti delle compagne e dei compagni torinesi che in queste ore sono state arrestate e colpiti da provvedimenti repressivi.

SEGUICI SU FACEBOOK
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X