#ALMENO10 CAMPAGNA PER IL SALARIO MINIMO

LazioNewsRegioniTerritori

GUALTIERI AVVELENA LA CITTA’: NUOVO TERMOVALORIZZATORE DA 600 MILA TONNELLATE

Ecco le intenzioni della giunta Gualtieri annunciate nel corso dell’Assemblea Capitolina straordinaria sui rifiuti proprio pochi attimi fa.

La risoluzione dei rifiuti di Roma arriva alla fine alla più infausta delle possibilità: un impianto di termovalorizzazione, ovvero un inceneritore, che smaltirebbe oltre 600 mila tonnellate. Un affronto per la salute di tutti i cittadini del territorio, già martoriati in questi anni da Rocca Cencia, ad Albano, a Malagrotta, a San Vittore.

Nessun incremento o piano reale per la raccolta differenziata ormai ferma al palo, nessuna assunzione straordinaria dei lavoratori dell’AMA. Finte scuse al territorio, con promesse che sappiamo non stare sul tavolo, questa è la politica del sindaco Gualtieri e dell’assessora Alfonsi.

Ecco le misure “green” della giunta PD e del governo Draghi: avvelenamento dell’ambiente, ricadute sulla salute per garantire i profitti di un sistema oramai marcio fino al midollo, avvantaggiando multiutility (vedremo se anche in questo termovalorizzatore entrerà in campo la privatizzata ACEA) . Il PNRR stanzia le risorse solamente in questa direzione finanziando impianti a biogas, ovvero la nuova frontiera degli impianti impattanti, il che non ci sorprende dato che l’Unione Europea sta rilanciando anche il nucleare.

Continueremo a mobilitarci contro questa giunta, contro questo governo che fomentano guerra e devastazione ambientale, facendo pagare le ricadute in termini di carovita, approvvigionamento energetico e disoccupazione al popolo, alle classi popolari e alle nuove generazioni.

Lascia un commento

X