Conosci i candidati di ogni città e scopri il programma delle elezioni 2021 in Italia

LazioNewsRegioniTerritori

Al Liceo Ripetta di Roma cariche, botte e molestie contro studentesse e studenti: condanniamo la violenza poliziesca

Potere al Popolo denuncia senza se e senza ma l’episodio di molestia a danno di una studentessa del Liceo Artistico Ripetta di Roma da parte di un poliziotto, avvenuto durante la giornata di oggi. QUI LA VIDEO DENUNCIA.

Gli studenti da ieri sera hanno occupato l’istituto per rivendicare diritti e un modello di scuola diverso, come sta avvenendo in altre scuole di Roma in queste settimane. Questa mattina il primo fatto grave è stato che le forze dell’ordine hanno impedito con la forza che gli studenti potessero rientrare a scuola, reagendo con violenza tanto che è dovuto accorrere l’ambulanza per medicare un ragazzo rimasto ferito alla nuca. Ma ancor più grave è stato il fatto che un agente abbia molestato fisicamente una ragazza dell’istituto approfittando della situazione. Davanti al fatto gli altri agenti, accortisi della situazione, lo hanno semplicemente allontanato. Ma questa volta la studentessa, organizzandosi insieme a tutti gli altri ragazzi in mobilitazione, ha avuto il coraggio di denunciare a viso aperto quanto accaduto.

Un agente delle forze dell’ordine che abusa di una studentessa fuori da scuola è un fatto di una gravità inaudita. Denunceremo questa storia in ogni possibile sede, compreso il Parlamento, dove stiamo già lavorando a una interrogazione parlamentare al Governo.

Oramai vige un’impunità di Stato, con il consenso dei partiti di tutto l’arco parlamentare, verso l’atteggiamento violento che le forze dell’ordine non mancano di mettere in campo per reprimere il dissenso di chi si mobilita per i diritti, per il lavoro e l’antifascismo. Lo sosteniamo da tempo, oggi è sempre più introdurre i numeri identificativi per gli agenti, perché fatti come quelli di oggi non accadano mai più.

Lascia un commento

X