Emilia Romagna

Bonaccini dalla parte di chi sfrutta più che dalla parte dei lavoratori

di Marta Collot

In tanti mi chiedono perché abbiamo scelto di candidarci, perché non abbiamo scelto di stare alla finestra adagiandoci sulle difficoltà che incontra oggi qualsiasi proposta di cambiamento, o tutt’al più dando una mano alla sinistra a tenere botta contro la disgustosa avanzata leghista. Ecco, oggi ci è stata servita l’ennesima ragione per rafforzare la nostra convinzione di dover dare il massimo in questa sfida regionale, se per qualcuno un altro esempio sembrava necessario.

E’ notizia fresca che Bonaccini candida nel suo listino personale a Reggio Emilia l’imprenditore #Fagioli, che si presenta nel suo programma attento ai bisogni dei giovani e delle famiglie. Peccato che Fagioli sia già conosciuto perché nel 2011 con la sua azienda, la Snatt, cancellò l’appalto alla cooperativa GFE “colpevole” di applicare ai suoi lavoratori i minimi salariali imposti dal contratto nazionale!

Questi sono i personaggi di cui si sta circondando Bonaccini, veri e propri sfruttatori la cui unica attività imprenditoriale è quella di abbassare i salari sotto qualunque soglia ragionevole. La propaganda del #PD ci pubblicizza ogni giorno la regione più ricca d’Italia, ma nasconde sotto il tappeto l’aumento delle disuguaglianze, della precarietà, dei part-time involontari, e soprattutto del vero e proprio sfruttamento legalizzato nel sistema delle cooperative nel settore della logistica.

Come Potere al Popolo siamo sempre a fianco dei lavoratori che lottano per i propri diritti, dalla #GLS di #Piacenza ai lavoratori dell’#Ikea con cui ci mobilitermo questo venerdì, da quelli di un’eccellenza bolognese in via di graduale smantellamento come la #Perini ai lavoratori della #Bartolini di Cesena che incontreremo sabato per dare voce alla loro lotta contro i licenziamenti e che ha già visto 86 lavoratori denunciati.

Nel nostro programma portiamo avanti un’idea semplicissima: nessun lavoratore deve guadagnare meno di €9 l’ora. Nelle nostre liste troverete soltanto lavoratori, precari, studenti, disoccupati, e certamente non chi ci sfrutta.

Related posts
Emilia RomagnaNewsRegioni

Ecco la nostra campagna politica: in marcia per l'uguaglianza sociale!

Emilia RomagnaNews

SAN PIETRO IN CASALE: IL TOUR DI PRESENTAZIONE CONTINUA!!

Emilia RomagnaNews

Marta Collot candidata alle Regionali 2020 Emilia-Romagna

Emilia RomagnaSenza categoria

IL 26 GENNAIO VOTA POTERE AL POPOLO!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X