NewsTerritori

[Battipaglia] Operai Treofan in lotta davanti alla fabbrica

CLICCA QUI PER IL VIDEO RACCONTO

da Potere al Popolo Salerno

Come fanno a evaporare pezzi giganteschi del patrimonio industriale italiano senza che nessuno si accorga di nulla? Abbiamo deciso di raccontarvi la storia degli operai della Treofan di Battipaglia, in presidio giorno e notte davanti ai cancelli della fabbrica e di riavvolgere questo nastro per mostrarvi cosa sta accadendo.

Siamo stati seduti accanto a loro intorno al fuoco varie volte. Oggi crediamo che testimoniare e divulgare la loro storia sia fondamentale per inchiodare alle proprie responsabilità chi li ha traditi. Treofan Italy Battipaglia è uno dei tre stabilimenti in Europa, passati dalla M&C di Carlo De Benedetti al gruppo Jindal e da sempre fiore all’occhiello di Battipaglia. All’indomani della cessione riceve l’annuncio del blocco dell’arrivo delle materie prime da parte della nuova proprietà.

Si tratta di un’operazione di vendita di cui non è chiaria la natura, in cui sono coinvolti Carlo De Benedetti e la multinazionale Jindal, nomi imponenti sullo scacchiere economico transnazionale, certamente abili e consapevoli delle ricadute devastanti delle loro azioni sulle vite di queste persone. Ma nonostante tutto li hanno ignorati. Ancora una volta in barba agli interessi di un intero territorio e di duecento famiglie, in totale assenza di una pianificazione industriale e senza alcun controllo da parte delle istituzioni che dovrebbero occuparsene, come la storia da sempre ci insegna, il peso di questi loschi giochi economico finanziari ricade sui lavoratori e sulle lavoratrici che come leoni non arretrano di un passo, perché non hanno alcuna intenzione di svendere la propria dignità.

Lascia un commento

X