Nicoletta ci scrive dal carcere. Ci arriva la sua bella calligrafia e ci riempie il cuore di coraggio.

Comunicati Stampa

YO, SI TE CREO in solidarietà alle manifestazioni spagnole

“Esprimo tutta la mia solidarietà alle donne e agli uomini che in questi giorni hanno riempito le strade e le piazze spagnole contro la sentenza pronunciata verso i  cinque uomini che nel 2016 stuprarono in gruppo una diciottenne. La sentenza, ricordiamolo, li ha condannati a 9 anni (anziché 20, come chiesto dagli avvocati della ragazza) con l’accusa di semplice “abuso sessuale”, e non di violenza. Motivo? La giovane, terrorizzata, non oppose resistenza e quindi, secondo i giudici, non fu “violenza”.

Esprimo tutta la mia rabbia e tutto il mio disprezzo nei confronti di una sentenza maschilista, che grazia di fatto i cinque uomini (tra cui un militare e un agente della Guardia Civil). Disprezzo il modo in cui sono state difese queste cinque bestie, cercando di screditare la vittima di una violenza indegna; disprezzo il tentativo dei magistrati spagnoli di difendere una sentenza ingiusta, che di fatto mette in dubbio la testimonianza di una giovane donna che ha avuto il coraggio di denunciare i suoi aguzzini e di sottoporsi a un calvario che mostra quanto sia intrisa di sessismo la nostra società. Yo, si te creo!”

Viola Carofalo, Portavoce Nazionale Potere al Popolo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X