Stay Social

Seguici su:

TG3 sulla manifestazione in solidarietà di Afrin Curdi

Un ottimo servizio del Tgr toscano di ieri sulla manifestazione di ieri.

E’ importante perchè si dicono alcune cose molto semplici:

1) Dopo la sconfitta dell’Isis ad opera delle Ypj e delle Ypg, le forze di resistenza kurde, il governo turco, alleato con pezzi del jihadismo, sta massacrando la popolazione del Rojava, nel kurdistan siriano;

2) Non esiste nessuna coalizione contro il terrorismo: Usa e Russia, dopo aver stabilito le rispettive sfere di infuenza, stanno lasciando che la Turchia, in questo momento alleato di entrambi, si prenda la sua “fetta di torta”, depotenziando il movimento kurdo nel nord della Siria, e provando ad eliminare l’argine più potente al jihadismo ed all’imperialismo nella regione, il tutto con l’aiuto armato di Al Qaeda e di pezzi di Isis sbandati.

3) L’Italia e gli altri paesi dell’Ue sono complici di questo massacro: vendendo armi ai turchi attraverso aziende a partecipazione statale come la Leonardo Finmeccanica e conferendo miliardi al governo Erdogan per “contenere” i profughi; i soldi investiti in Finmeccanica, i soldi regalati ad Erdogan potrebbero essere usati molto meglio: per scuole, case popolari, sanità.

4) Siamo soprattutto complici dello sdradicamento di altre centinaia di migliaia di persone, che inevitabilmente proveranno a raggiungere l’Europa.

NESSUN’ALTRA FORZA POLITICA sta denunciando apertamente la politica della Nato e della Russia in Medio Oriente.

SEGUICI SU FACEBOOK
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X