Stay Social

Seguici su:

Istruzione per la compilazione delle Liste dei candidati/e

LE LISTE PER I COLLEGI PLURINOMINALI E PER GLI UNINOMINALI ANDRANNO INVIATE ALLA MAIL ufficioelettorale@poterealpopolo.org entro e non oltre il 14 Gennaio ENTRO LE ORE 14 usando il modello in calce a queste istruzioni.

Di seguito i requisiti necessari per la formazione delle liste delle/dei candidate/i che verranno presentate in ogni collegio plurinominale e nei collegi uninominali nei capoluogo di Circoscrizione e di regione rispettivamente per la Camera e per il Senato. Le liste per la Circoscrizione Estero verranno presentate presso la Corte d’Appello di Roma.

ANAGRAFICA

• Per candidarsi alla Camera bisogna aver compiuto 25 anni al giorno dell’elezione;

• Per candidarsi al Senato bisogna aver compiuto 40 anni al giorno dell’elezione;

In ogni collegio plurinominale, ciascuna lista è composta da un elenco di candidate/i presentate/i secondo un determinato ordine numerico ed è formata, complessivamente, da un numero di candidate/i non inferiore alla metà, con arrotondamento all’unità superiore, dei seggi assegnati al collegio plurinominale e non superiore al massimo dei seggi assegnati allo stesso collegio; in ogni caso, indipendentemente dal numero dei seggi assegnato al collegio plurinominale, il numero delle/dei candidate/i della lista non può essere inferiore a due né superiore a quattro. Dove il numero dei seggi proporzionali assegnati in un collegio plurinominale Camera sia pari a uno, come nel caso del Molise, il numero delle/dei candidate/i della lista sarà pari a due.

Per il Senato, nei collegi plurinominali in cui è assegnato un solo seggio, la lista è composta di una/un sola/o candidata/o (Molise e Trentino Alto Adige) [vedi tabella allegata].
Alla lista va allegato un elenco di quattro candidate/i supplenti, due di sesso maschile e due di sesso femminile.

RAPPRESENTANZA DI GENERE

Sono previste specifiche disposizioni per garantire la rappresentanza di genere.

In primo luogo, sia per la Camera, sia per il Senato, nella successione interna delle liste nei collegi plurinominali le/i candidate/i devono essere collocati secondo un ordine alternato di genere, a pena di inammissibilità.

Contestualmente, per la Camera, è stabilito che nel complesso delle candidature presentate da ogni lista o coalizione di liste nei collegi uninominali a livello nazionale, nessuno dei due generi può essere rappresentato in misura superiore al 60 per cento con arrotondamento all’unità più prossima.

Inoltre, nel complesso delle liste nei collegi plurinominali presentate da ciascuna lista a livello nazionale, nessuno dei due generi può essere rappresentato nella posizione di capolista in misura superiore al 60 per cento con arrotondamento all’unità più prossima.

Al Senato della Repubblica, le medesime previsioni sulle quote di genere per le/i candidate/i uninominali e per i capolista nei collegi plurinominali sono stabilite a livello regionale.

RIASSUMENDO: nelle liste plurinominali l’elenco sarà in ordine alternato di genere mentre per quanto riguarda la scelta delle/dei candidati all’uninominale andrà rispettata una quota del 50% di ciascun genere.

INCANDIDABILITA’

Nessun candidata/o può essere compresa/o in liste con diversi contrassegni nei collegi plurinominali o uninominali, a pena di nullità.

• Nessun candidata/o può essere inclusa/o in liste con lo stesso contrassegno in più di 5 collegi plurinominali.

• Il candidata/o in un collegio uninominale può candidarsi al massimo anche in 5 collegi plurinominali

• A pena di nullità, nessuno può essere candidata/o in più di un collegio uninominale.

• Non è ammessa la candidatura in alcun collegio plurinominale o uninominale del territorio nazionale di chi si candida nella circoscrizione Estero.

• A pena di nullità, nessun candidata/o può accettare la candidatura contestuale alla Camera e al Senato. Inoltre non possono candidarsi:

  1. Coloro che hanno riportato condanne definitive a pene superiori a due anni di reclusione per i delitti, consumati o tentati, previsti dall’articolo 51, commi 3-bis e 3-quater, del codice di procedura penale;
  2. Coloro che hanno riportato condanne definitive a pene superiori a due anni di reclusione per i delitti, consumati o tentati, previsti nel libro II, titolo II, capo I, del codice penale;
  3. Coloro che hanno riportato condanne definitive a pene superiori a due anni di reclusione, per delitti non colposi, consumati o tentati, per i quali sia prevista la pena della reclusione non inferiore nel massimo a quattro anni, determinata ai sensi dell’articolo 278 del codice di procedura penale

NOTA:

Le/i candidate/i dovranno produrre la seguente documentazione:

– Accettazione della candidatura

– Dichiarazione sostitutiva attestante l’insussistenza della condizione di incandidabilità

– Certificato d’iscrizione nelle liste elettorali

Questa documentazione (accettazione candidatura, dichiarazione sostitutiva e certificato iscrizione liste elettorali) andrà consegnata alle/ai presentatrici/tori della lista delle/dei quali vi daremo informazioni e recapiti DOPO CHE VERRA’ FIRMATO L’ATTO NOTARILE COMUNQUE ENTRO IL 18 GENNAIO.

– Nomina del mandatario elettorale (che avrà l’obbligo di redigere un bilancio consuntivo delle spese elettorali, anche se queste fossero pari a zero. In caso di mancato invio di detto bilancio arriveranno multe altissime). Sulla presentazione di questo documento daremo istruzioni in seguito.

Vi ricordo inoltre che è proprio sulla dichiarazione principale che le/le/i candidate/i/e possono far inserire soprannomi, nomignoli o altro nella formula “detta/o” ad esempio Rossi Domenica detta “Mimma”. Chiaramente il “detta/o” andrà anche specificato nell’accettazione di candidatura.

VI RICORDIAMO CHE le liste e le candidature uninominali vanno girate per mail all’indirizzo ufficioelettorale@poterealpopolo.org entro e non oltre 14 gennaio 2018 entro le ore 14 . Subito dopo aver verificato i requisiti di genere verranno compilate e rimandate, da questo ufficio, alle/ai presentatrici/ori della lista che provvederanno alla stampa a colori in formato A3 e successivamente alla distribuzione per la raccolta delle firme.

DISPOSIZIONI SPECIALI PER IL COLLEGIO UNINOMINALE VALLE D’AOSTA

L’elezione della Camera e del Senato nel collegio Valle d’Aosta, che è circoscrizione elettorale, è regolata dalle norme contenute nel titolo VI del testo unico 361/1957con un unico collegio uninominale.

Alla Valle d’Aosta spetta una/un sola/o deputata/o ed una/un sola/o senatrice/ore: le candidature per detti collegi, uno alla Camera ed uno al Senato, sono uninominali ed il relativo contrassegno si riferisce non ad una lista di candidati ma solo a detta candidatura singola.

Ogni candidatura uninominale nel collegio camerale ed in quello senatoriale “Valle d’Aosta” dev’essere proposta con una dichiarazione sottoscritta, anche in atti separati, da non meno di 300 e da non più di 600 elettori del collegio.

I collegamenti effettuati a livello nazionale tra i partiti o gruppi politici non hanno effetto sui contrassegni presentati nei collegi della Valle d’Aosta: detti contrassegni, infatti, non devono considerarsi in alcun modo collegati tra di loro (visto che per la Valle d’Aosta non trovano applicazione le norme sul collegamento nazionale delle liste effettuato presso il Ministero 5 dell’interno), né le disposizioni speciali per la suddetta regione prevedono la possibilità di dichiarare collegamenti in sede di presentazione delle candidature uninominali.

La dichiarazione di presentazione della candidatura uninominale sia per la Camera che per il Senato dev’essere depositata presso la cancelleria del Tribunale di Aosta DALLE ORE 8 DI DOMENICA 28 ALLE ORE 20 DI LUNEDI’ 29 GENNAIO.

Insieme alla dichiarazione di presentazione della candidatura, presso la cancelleria del predetto tribunale dev’essere depositato anche il contrassegno del candidato in triplice esemplare.

Come già detto, nella Regione non è possibile effettuare collegamenti, né è richiesta, nemmeno in sede di presentazione della candidatura, la presentazione del programma elettorale con l’indicazione del capo della forza politica, quella dello statuto/dichiarazione di trasparenza, ecc…..

Scarica qui le tabelle da compilare:

camera dei deputati.pdf
senato della repubblica.pdf

No Comments

Post A Comment
X