Stay Social

Seguici su:

[PAVIA] Sosteniamo la Casa del Popolo

Anche Pavia finalmente avrà la sua Casa del Popolo!

Vogliamo che sia un luogo accogliente, un posto in cui praticare il mutualismo non come mera assistenza, bensì come solidarietà e mutuo soccorso, in cui le capacità e le competenze delle persone comuni sono condivise e messe a disposizione degli altri. Un primo passo per costruire un’idea diversa di comunità.
La nostra idea di mutualismo è legata al conflitto sociale ed al controllo popolare. Proponiamo di sviluppare una forma di resistenza concreta ed efficace, sul piano economico e sociale, attraverso pratiche quotidiane già in corso. Vogliamo generare reti di solidarietà nelle quali le pratiche sociali che le compongono si definiscono in autonomia e indipendenza tra di loro. Attiveremo fin da subito, con l’inizio del nuovo anno, diverse attività: seguendo la nostra pagina Facebook potrete rimanere costantemente aggiornati.

Pavia avrà la sua Casa del Popolo in via S.Paolo 31 al piano terra: tra le varie attività si avvierà subito una ludoteca popolare, uno sportello contro lo sfruttamento e uno sportello migranti.

La ludoteca popolare è un progetto che nasce dell’esigenza di bambini e genitori. E’ un progetto che vorrebbe provare a stimolare la partecipazione di genitori e bambini come protagonisti ed inventori di forme dello “stare insieme”. Lo scopo è mettersi in gioco, non pretendere nulla dall’altro ma entrare in contatto con chi ha le stesse esigenze e fare le cose in prima persona.

Lo sportello contro lo sfruttamento si occuperà di mappare le vertenze che si sviluppano sul territorio, dando loro visibilità e sostegno, per offrire un servizio di assistenza e tutela legale gratuita rivolto anche a singoli lavoratori e lavoratrici. Lo sportello si porrà la prospettiva di sviluppare corsi di formazione sui diversi aspetti del rapporti di lavoro. L’obiettivo è diffondere dibattito e presa di coscienza politica tra lavoratori, promuovere campagne specifiche e diffondere materiale informativo.
Si tratta di uno strumento messo a disposizione dai lavoratori per i lavoratori, un luogo di formazione, dibattito, e, perché no, anche di socialità.

Lo Sportello Migranti vuole innanzitutto essere un punto di ascolto e segnalazione dei diritti negati o violati da cui poi attivare eventuali percorsi di denuncia e tutela legale; alle persone che vi accedono questo sportello deve servire anche per attrezzarsi e difendersi dalle conseguenze della legge su immigrazione e sicurezza.

Sappiamo che gli sportelli non cambiano lo stato di cose presenti, che l’offerta di un servizio non serve di per sé a migliorare le cose e che tanti problemi che affliggono la vita dei lavoratori, italiani e stranieri, non sono risolvibili solo attraverso carte e professionisti. Ma di sicuro costituisce un’occasione per condividere un problema in uno spazio che ci permetterà di costruire, insieme, quella comunità che immaginiamo, senza la quale nessun cambiamento reale sarà possibile: una comunità solidale, consapevole, combattiva, e anche tutelata.

Siamo già a buon punto, stiamo avviando questa raccolta fondi per comprare quello che ancora manca e fare fronte ad acquisti che serviranno a migliorare e rendere ancora più idoneo il luogo in cui vi accoglieremo.

Segnaliamo anche che se qualcuno ha il piacere di donare materiali, usati e in buono stato, tra quelli elencati scriva direttamente alla pagina di Potere al Popolo-Pavia

– Sedie pieghevoli
– Banchi di scuola
– Scrivanie
– Giocattoli per bambini
– Materiale d’ufficio

Ringraziamo fin da subito tutti quelli e quelle che contribuiranno a realizzare questo progetto.

CHI SIAMO

Siamo le giovani e i giovani che lavorano in nero, precari, per 800 euro al mese o anche meno, che spesso emigrano per trovare di meglio. Siamo lavoratori e lavoratrici sottoposte ogni giorno a ricatti sempre più pesanti e offensivi per la nostra dignità. Siamo disoccupati, cassaintegrati, esodati. Siamo i pensionati che campano con poco anche se hanno faticato una vita e ora non vedono prospettive per i loro figli e nipoti. Siamo le donne che lottano contro la violenza maschile, il patriarcato, le disparità di salario a parità di lavoro. Siamo una comunità che cresce. Siamo quelli che non cedono alla disperazione e alla rassegnazione, che non sopportano di vivere in un’Italia sempre più incattivita, triste, impoverita e ingiusta. Ci impegniamo ogni giorno, organizzandoci in comitati, associazioni, centri sociali, partiti e sindacati, nei quartieri, nelle piazze o sui posti di lavoro, per contrastare la disumanità dei nostri tempi, il cinismo del profitto e della rendita, le discriminazioni di ogni tipo, lo svuotamento della democrazia.

IL FUTURO NON E’ SCRITTO!
TUTTO IL POTERE AL POPOLO!

pagina facebook

Per chi volesse fare una donazione dal proprio conto paypal questo è l’indirizzo collegato al nostro conto: poterealpopolo.pavia@gmail.com

SEGUICI SU FACEBOOK
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X