maggio, 2018

12mag16:3018:30Siena - Presidio contro le morti sul lavoro#accettolasfida

more

Dettagli evento

Presidio Pubblico contro le morti sul lavoro. 12 Maggio, Ore 16.30 alle Logge del Papa.
“Più di mille morti all’anno sono una strage. Una strage voluta da chi negli ultimi trent’anni ha praticato una politica volta ad annullare la sicurezza del e sul posto di lavoro, tramite la distruzione dello Statuto dei Lavoratori, il disinvestimento sugli organismi di tutela e di controllo e il continuo aumento dell’età pensionabile, minando così la dignità e il valore della vita stessa dei lavoratori. Tutto questo è potuto succedere anche in virtù dell’effimera opposizione che i sindacati confederali hanno mosso contro le riforme del lavoro e delle pensioni e del loro sostegno alle volontà padronali a scapito dei lavoratori, firmando di giorno in giorno contratti collettivi
sempre peggiorativi. I datori di lavoro hanno sempre più possibilità di sfuggire ai controlli e quelle poche volte che vengono scoperti nell’illegalità, il calcolo dei costi-benefici li porta a preferire il pagamento di una multa alla regolarizzazione di contratti e sicurezza, senza contare che in caso di morte di un lavoratore essi possono fare affidamento su un sistema legale e giudiziario che sovente non applica pene severe come ci si aspetterebbe per un omicidio. Per esperienza sappiamo bene come il continuo ricatto della precarietà ci porti a lavorare in silenzio, in condizioni di pericolosità per la nostra salute, con la paura di ribellarci per
sperare nel rinnovo del contratto; sappiamo come questo assillo ci faccia mettere in viaggio per recarci sul posto di lavoro anche se abbiamo un’utilitaria e la strada è completamente ghiacciata; sappiamo quanto sia stancante rimanere in corsa per tutta la
giornata tra turni spezzati per servire in un ristorante e doppi lavoretti per riuscire a racimolare una vaga somiglianza di stipendio. Sappiamo perfettamente, dunque, quali siano i rischi che corriamo tutti i giorni anche se proviamo a non pensarci. Non vogliamo più accettare che si parli di fatalità o casualità quando è evidente che si tratta di un sistema organizzato per funzionare proprio così.
Potere al Popolo Siena, movimento politico che mette insieme precari, disoccupati, pensionati e studenti, in una parola il Popolo,
stanco di piangere i propri morti e feriti, scenderà in piazza per dire Basta!
Il Popolo sovrano chiede a gran voce:
• riduzione dell’età pensionabile
• abolizione del jobs act e ripristino dell’articolo 18
• vigilanza da parte degli enti preposti a salute e sicurezza dei
lavoratori nei luoghi di lavoro
• pene severe nei confronti di chi cagiona la morte
dei lavoratori per una noncuranza delle normative sulla sicurezza
anteponendo il proprio tornaconto economico al
valore della vita umana.”

Ora

(Sabato) 16:30 - 18:30

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X