gennaio, 2018

12gen18:3021:30Lecce Accetta la sfida - 7° Assemblea Territoriale#accettolasfida

more

Dettagli evento

VOGLIAMO CIÒ CHE CI SPETTA!

Alcuni di noi non si erano mai conosciuti, eppure si erano ritrovati, chissà quante volte e magari anche sotto braccio, a uno dei tanti presidi a sostegno di realtà in lotta del nostro territorio; altri militavano e militano insieme da anni.
Siamo compagni e compagne di movimento, di partito, facciamo parte di associazioni, di comitati, di reti locali.
Ci siamo lanciati in questa sfida e in poco più di un mese non abbiamo solo raccolto adesioni, perchè non è questo il fine del progetto di Potere al Popolo; bensì abbiamo ritrovato compagni e compagne con i quali e con le quali intraprendere un cammino di lotta che passi ANCHE attraverso le istituzioni, restando nelle strade.
Giungiamo alla settima assemblea territoriale dopo aver attraversato in un solo mese la nostra Provincia organizzando incontri a Lecce, Monteroni, Taurisano, Alessano e Nardò.
Ora vi chiediamo di esserci, TUTTI, per costruire INSIEME una lista popolare che si presenti alle elezioni politiche del 4 Marzo.

ODG:

1-Presentazione del progetto politico;

2-Legge elettorale (collegi e raccolta firme);

3-Candidature.

Riportiamo di seguito alcuni approfondimenti dal nazionale in merito ai criteri di formazione delle liste:(https://poterealpopolo.org/come-saranno-formate-le-liste-di-potere-al-popolo-i-criteri/) e dettagli dei collegi di riferimento.
Vi aspettiamo Venerdì 12 Gennaio, alle 18.30, presso il Crocevia in Via Silvio Pellico, 8, a Lecce.

VOGLIAMO CIÒ CHE CI SPETTA!

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Le indicazioni che seguono rappresentano il tentativo di tradurre in pratica le indicazioni emerse dalle oltre 100 assemblee che si sono tenute in queste settimane in tutta Italia. Dando per scontata la piena adesione dei candidati al Manifesto e al Programma della lista, i criteri a cui attenersi nella costruzione delle liste sono fortemente innovativi e massimamente democratici:

– Ogni proposta di candidatura per il candidato unico dei Collegi Uninominali e per quelli della lista dei Collegi Plurinominali va presentata da un gruppo di almeno 30 aderenti o da un’assemblea territoriale, e va accompagnata da una specie di “curriculum sociale” del candidato e da una sua dichiarazione di accettazione del programma della Lista. Tutte le proposte vanno comunicate alle presidenze delle assemblee territoriali.

– Le liste dei candidati, sia per i listini plurinominali che per i collegi uninominali, saranno decisi dalle assemblee territoriali. L’ascolto dei territori, il loro protagonismo, è un tratto distintivo e irrinunciabile del movimento politico “Potere al popolo!”.

Il funzionamento delle assemblee territoriali deve essere tale da poter scegliere il nome dei candidati preferibilmente attraverso una sintesi sulla quale possa convergere tutta l’assemblea. Bisogna evitare decisioni prese a maggioranza tramite votazione, cercando di trovare una convergenza unanime, o almeno un consenso che vi si avvicini (orientativamente, i 2/3 dell’assemblea).
Chiediamo a tutte e tutti i partecipanti di avere buon senso e responsabilità storica, di avere chiara l’importanza del nostro movimento politico per il riscatto di questo paese, di scegliere candidati rappresentativi di questo sentimento nuovo che sta attraversando l’Italia.

I criteri prioritari sulla base dei quali le assemblee territoriali dovranno scegliere i candidati, e sulla base dei quali dovrà giudicare il Coordinamento Organizzativo sono i seguenti, elencati in ordine di importanza:

-Parità di genere: questo è un punto per noi davvero fondamentale;
-Radicamento sul territorio;
-Coerenza tra curriculum del candidato e programma elettorale;
-Equilibrio tra i settori di impegno sociale (lotta contro lo sfruttamento del lavoro, ambiente, salute, diritti, cultura, servizi, movimento delle donne, casa, migranti, beni comuni, internazionalismo, lotta per la pace, controinformazione, lotta alla repressione);
-Equilibrio tra le generazioni;
-Equilibrio tra i soggetti sociali che promuovono la lista;
-Equilibrio nella distribuzione territoriale al fine di esprimere al meglio l’articolazione del collegio.

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

COMPOSIZIONE DEI COLLEGI E NUMERO DEI CANDIDATI NECESSARI
IL numero dei candidati andrà individuato secondo lo schema di seguito riportato:

CAMERA PLURINOMINALE:
collegio 07 Lecce 1 candidato
collegio 08 Nardò 1 candidato
collegio 09 Casarano 1 candidato
collegio 12 Francavilla Fontana 1 candidato

CAMERA UNINOMINALE:
collegio 07 Lecce 1 candidato
collegio 08 Nardò 1 candidato
collegio 09 Casarano 1 candidato
collegio 12 Francavilla Fontana 1 candidato

TOTALE CAMERA: 6 candidati effettivi a cui andranno aggiunti altri 6 candidati supplenti, cui si aggiungono 2 candidati da Francavilla F., nonché 4 delegati effettivi e 4 delegati supplenti per ogni collegio uninominale.
Quindi si dovranno individuare: 16 candidati in totale per la Camera (di cui 4 dal collegio Francavilla F.), (3×8) 24 delegati dai collegi della provincia di Lecce e 8 dal collegio Francavilla F. Questi delegati varranno anche per i collegi, uninominali e plurinominali, del senato.

SENATO PLURINOMINALE:
collegio 04 Brindisi 1 candidato
collegio 05 Lecce 1 candidato
collegio 06 Nardò 1 candidato
collegio 07 Taranto 1 candidato

SENATO UNINOMINALE:
collegio 04 Brindisi 1 candidato
collegio 05 Lecce 1 candidato
collegio 06 Nardò 1 candidato
collegio 07 Taranto 1 candidato

TOTALE SENATO: 4 candidati effettivi e 4 candidati supplenti espressi dalla provincia di Lecce (a cui si aggiungeranno i dai collegi Brindisino e Tarantino), mentre i delegati saranno quelli già individuati per i collegi della camera.

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Un mese e mezzo fa, quando i compagni e le compagne dell’Ex-Opg “Je so’ pazzo” di Napoli hanno lanciato la sfida, lo hanno fatto con poche, semplici, parole: “se nessuno ci rappresenta, se nessuna forza politica porta avanti i bisogni e gli ideali di noi sfruttati, esclusi, poveri, allora rappresentiamoci noi, facciamo parlare l’Italia di qualcosa di serio e vero e non subiamo una campagna elettorale infame, giocata sul razzismo e tutta a favore di ricchi e gruppi di potere.”

Noi siamo coloro che in questi anni non si sono mai arresi.
E non siamo ancora tutti!

Nel corso dell’assemblea nazionale al Teatro Italia il 17 Novembre, alcuni di noi erano lì perché come abbiamo avuto di dire, questa è “una sfida che ci siamo sentiti subito di accettare: per uscire dal ghetto, per scappare dalla trappola dell’autocompiacimento e della condizione marginale alla quale quest’epoca sembra destinarci. Accettare perché i margini di agibilità sono ridotti al minimo, come mai era avvenuto, mentre tutto intorno diventa più ostile e i nostri nemici prendono forza e costruiscono credibilità. Accettare per reagire, per tornare a vivere la politica come impeto, slancio, verso qualcosa di più grande, verso un idea che superi la dimensione locale e diventi parte di un discorso collettivo, su scala nazionale, che sappia unire tutte quelle realtà simili che altrimenti sarebbero slegate e quindi meno forti. […]Noi del resto siamo quelli di sempre, i compagni che da anni (qualcuno da più di un decennio) stanno per strada quando c’è bisogno, occupano immobili dimenticati e abbandonati per restituirli alla collettività, lanciano cortei per contrastare il dilagare fascista e razzista, siamo quelli che non hanno paura di sporcarsi le mani perchè da buoni comunisti crediamo che si debba lavorare nei processi storici, essere presenti, e non diventarne spettatori passivi. A questa sfida rispondiamo con il nostro impegno, con serietà e costanza, con la voglia di lottare come si è fatto fino ad ora, ma con una grande consapevolezza in più: quella di non essere più soli, ma finalmente parte di qualcosa di più grande, che ci dà la sicurezza di poter crescere e raggiungere un obiettivo.
Ancora oggi riecheggiano più forti che mai le parole di Rosa Luxemburg: socialismo o barbarie.”

Ora

(Venerdì) 18:30 - 21:30

Luogo

Crocevia

Via Silvio Pellico 8, 73100 Lecce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X