dicembre, 2017

23dic15:3018:00L'Aquila - costruiamo una lista popolare alle prossime elezioni#accettolasfida

more

Dettagli evento

Il 23 dicembre anche a L’Aquila avremo la possibilità di parlare di questa nuova avventura. Ci si incontra alle 15.30 nella sala Rivera del Palazzo Fibbioni (quattro cantoni).
L’invito è esteso a tutte e tutti i singoli, i collettivi, le associazioni, tutte/i coloro si trovano ogni giorno a combattere sul proprio territorio. Siamo stanche/i di non essere più rappresentanti per questo abbiamo deciso di farlo noi stesse/i ed accettare la sfida! Questa è l’opportunità per superare le differenze che fino ad ora ci hanno diviso. Il futuro non è scritto! Potere al popolo!

“Sabato 18 novembre a Roma è successa una cosa straordinaria: 800 uomini e donne, giovani e meno giovani, studenti, disoccupati, lavoratori, pensionati hanno dato vita ad una grande assemblea, accogliendo il nostro pazzo invito a mettersi in gioco e costruire insieme a noi una lista elettorale “di popolo”.

Sono in tanti ad aver condiviso quest’idea folle quanto necessaria: trasformare il teatrino elettorale in un palcoscenico per tutti quelli che di solito possono essere solo spettatori, per tutti noi. Costruire una campagna elettorale che sia prima di tutto una campagna popolare dove a parlare siano le nostre lotte quotidiane, dove le voci siano di lavoratrici, studenti, disoccupati, pensionati; una campagna che rafforzi il mutualismo, la solidarietà, l’organizzazione.

A Roma quelle voci si sono sentite e lo stesso proveremo noi, a partire dall’organizzazione dell’assemblea territoriale. Daremo voce a chi ha subito sulla propria pelle i sacrifici imposti con la scusa della crisi, mentre in pochi si arricchivano sempre di più. Proveremo a dare risonanza alle battaglie dei tanti che resistono e lottano in un territorio come quello milanese, dove l’apparente benessere nasconde una forbice sociale che si allarga sempre di più. Una realtà che ha visto durissime lotte dei lavoratori sfruttati negli hub della logistica alternarsi ai sempre più frequenti rastrellamenti a danno degli immigrati. Dove l’ambiente e il territorio vengono di regola sacrificati sull’altare del business e dei grandi eventi. Dove la sanità pubblica è gravemente minacciata dalla riforma sanitaria lombarda che rimpiazza il medico di base con un gestore privato, subordinando le nostre cure al profitto.

Non possiamo più permettere che siano altri a parlare a nostro nome. Che, ancora una volta, gli stessi personaggi di sempre, provino a barattare i nostri bisogni con qualche seggio in Parlamento. Dobbiamo irrompere sulla scena, riprenderci la politica e riportarla dove deve stare, nei luoghi di lavoro e nelle piazze.

Per questo dopo l’assemblea di Roma abbiamo deciso di lanciare le assemblee territoriali per far conoscere il progetto e raccogliere le adesioni di tutti coloro che vogliano dare una mano e che non vogliono restare alla finestra a guardare.”

Ora

(Sabato) 15:30 - 18:00

Luogo

Palazzo Fibbioni

Via S. Bernardino, 1, 67100 L'Aquila AQ

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X