giugno, 2018

16giu10:3012:00Imola - Presidio antirazzista#accettolasfida

more

Dettagli evento

Dopo le recenti speculazioni politiche del Governo italiano, pronto a giocare con le vite dei migranti e a chiudere i porti per la loro propaganda razzista, rispondiamo anche a Imola con un presidio solidale e antirazzista!

Sabato 16 giugno, ore 10.30
PRESIDIO ANTIRAZZISTA
Piazzetta di fianco alla Biblioteca Comunale di Imola (via Emilia 80)

NÈ CON MACRON, NÈ CON I VARI SALVINI, DI MAIO, TONINELLI ED IL LORO PREDECESSORE MINNITI!
Per un’Europa solidale, antirazzista ed accogliente!
Invitiamo tutte le persone e le realtà sociali e politiche solidali imolesi all’adesione e alla partecipazione!

*** PORTATE CARTELLI E PENNARELLI, FACCIAMO VEDERE COSA NE PENSIAMO DI RAZZISMO E SFRUTTAMENTO! ***
__________________________________

LA GUERRA TRA I POVERI LA VINCONO I RICCHI!
SOLIDARIETÀ AI MIGRANTI E ALLE MIGRANTI!
Il 10 giugno il leghista Salvini e il 5 stelle Toninelli hanno deciso che i porti italiani “si chiudono”. Sulla nave Aquarius: 629 persone, 123 minori non accompagnati, 11 bambini, 7 donne incinte.
Il giorno successivo la guardia costiera italiana è intervenuta per soccorrere con le sue motovedette ben 795 migranti che rischiavano di morire in mare. I migranti sono stati fatti (GIUSTAMENTE) sbarcare in Italia e hanno iniziato il processo di accoglienza.
Per cui, mentre Salvini occupava tutta la scena con la vicenda dell’Aquarius, giocando con la vita di 629 persone, il cui arrivo appariva come una catastrofe, un numero più alto veniva tranquillamente fatto sbarcare. Insomma, pura propaganda, come sempre. Per capitalizzare consensi il giorno delle elezioni amministrative di domenica, bisognava strillare un po’ e fare un po’ di propaganda razzista.
Sono le guerre e l’imperialismo che causano le migrazioni forzate, ma questo sembra non essere un problema per nessuno. Inoltre mentre il Ministro del Lavoro Di Maio e quello degli Interni Salvini non hanno speso neanche una parola per l’uccisione di Sacko Soumayla, bracciante e sindacalista USB della piana di Gioia Tauro, e il ferimento di altri due migranti, l’Italia solidale si è mobilitata, così come si è mobilitata per soccorrere le persone in mare.
Dal governo Lega – 5 Stelle non ci aspettiamo nulla di buono.
Non facciamoci fregare da chi pone i propri interessi al di sopra della sopravvivenza stessa di centinaia di altri esseri umani.
Continueremo sempre a stare dalla parte degli sfruttati! La guerra tra poveri la vincono i ricchi!
Potere al Popolo Imola

Ora

(Sabato) 10:30 - 12:00

Luogo

Piazzetta di fianco alla Biblioteca Comunale di Imola

via Emilia 80, Imola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X