febbraio, 2019

21feb18:0020:00Frosinone - Aboliamo il debito che noi non abbiamo fatto#accettolasfida

more

Dettagli evento

La principale causa dell’aumento del debito pubblico italiano dipende dalla spesa per interessi la cui dinamica è stata sempre più condizionata dalla speculazione finanziaria. La speculazione finanziaria è costata allo Stato italiano 467,3 miliardi, ovvero il 20,6% dell’intero debito pubblico del 2017. È una cifra che è andata a ingrassare la pancia delle multinazionali della finanza e delle banche e solo in minima parte i risparmiatori italiani, che detengono solo il 5% del debito complessivo. La ridotta progressività delle riforme fiscali ha prodotto una perdita per lo Stato, nel [solo] 2016, di 8,3 miliardi di euro. Applicando lo stesso calcolo agli ultimi 34 anni (dal 1974 ad oggi), il mancato gettito complessivo ammonta a 146 miliardi. Tale ammanco è stato colmato dall’emissione di titoli di Stato che, in virtù degli interessi composti, hanno prodotto un maggior debito pari a 295 miliardi, il 13% di tutto il debito accumulato. Un favore alle classi più ricche che è stato assai costoso per tutta la collettività! Solo per effetto delle speculazioni e di una Irpef iniqua, oltre 762 miliardi di euro, ovvero quasi il 34% del nostro debito, può considerarsi causato da dinamiche internazionali e nazionali che nulla hanno a che fare con scelte consapevoli degli abitanti dell’Italia. E’ giusto pagare questo debito? Noi crediamo di no. Ciò sarà oggetto del dibattito che abbiamo a Ceprano giovedì 21 febbraio a partire della ore 18,00 presso la sala consiliare in Via Vittorio Alfieri, parteciperanno Marco Bersani dell’associazione Attac Italia, Giorgio Cremaschi Portavoce nazionale di potere al Popolo, Carla Corsetti, segretario nazionale di Democrazia Atea e membro del Coordinamento Nazionale di Potere al Popolo, presenta Luciano Granieri dell’assemblea territoriale della Provincia di Frosinone di Potere al Popolo.

Evento Facebook

Ora

(Giovedì) 18:00 - 20:00

Luogo

Sala Consiliare Via Vittorio Alfieri

Sala Consiliare Via Vittorio Alfieri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X