maggio, 2018

22mag18:0020:00Campi Bisenzio - Salvini, Campi non ti vuole!#accettolasfida

more

Dettagli evento

SALVINI, CAMPI NON TI VUOLE!

E’ ormai chiaro che l’esecutivo guidato dal M5S e dalla Lega sia sempre più un governo monocolore leghista.

Ma da dove viene la Lega Nord e cos’è davvero?

La Lega nasce dalla Lega Nord per l’indipendenza della Padania, un partito alcune volte autonomista, altre secessionista, dal marcato accento anti-meridionalista.

Salvini a Pontida cantava quell’odioso coro da stadio che i “napoletani puzzano come cani”, qualche ignobile consigliere regionale leghista pregava che il Vesuvio incenerisse Napoli. Per anni la Lega ha chiesto l’indipendenza della Padania del Nord, considerando l’altra parte dell’italia, un’italia da sere B. Bossi dichiarava di volersi “pulire il culo con il tricolore”.

Dal dicembre 2017 il partito di Salvini rimuove la parole “Nord”dal proprio simbolo, presentandosi ai successivi appuntamenti elettorali solo come Lega e portando a compimento un vero e proprio cambio d’identità. La Lega non è più autonomista, ma nazionalista e neofascista. I nuovi interlocutori di Salvini sono CasaPound e i naufraghi delle varie sigle di estrema destra.

Come spesso accade, i movimenti fascisti disprezzano le diversità, detestano gli immigrati e tuonano contro i diritti civili, però sono attratti dalla corruzione e dal malaffare. Basta pensare alla tangente che la Montedison versò alla Lega Nord di Bossi, le multe del figlio renzo e la laurea albanese del Trota pagate con i soldi pubblici. Ma anche i diamanti della Tanzania dell’ex tesoriere Belsito.

La Lega di Salvini che dice di avere a cuore i correntisti truffati dalla banche, aveva una banca. Si chiamava CredlEuroNord, nel suo flop coinvolse 3500 soci e dilapidò 20 milioni di euro in 4 anni.

La Lega si lamenta dei trattati europei che però ha votato, sia quello di maastricht che quello di Lisbona, dice di voler incidere maggiormente in Europa ma il suo leader Salvini è molto spesso assente dal parlamento europeo.

La Lega è un partito razzista xenofobo che alimenta la guerra tra poveri e propone un sistema economico-fiscale che avvantaggia i ricchi a scapito dei più poveri. Con la Flat Tax un miliardario pagherà le stesse tasse di un operaio.

L’unica vera opposizione alla Lega e alle destre è costruire una vera alternativa a sinistra, capace di essere punto di riferimento per le classi più deboli e i settori popolari del paese.

DICIAMO NO A SALVINI.

Potere al Popolo – Campi Bisenzio

poterealpopolocampi@gmail.com

Ora

(Martedì) 18:00 - 20:00

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X