maggio, 2018

19mag14:3015:30Brescia - Conferenza Stampa | Centro Non Vedenti#accettolasfida

more

Dettagli evento

Conferenza stampa indetta Da Potere al Popolo, per le Amministrative a Brescia, davanti al Centro Non vedenti via Sant’Antonio,16 alle ore 14:30 di sabato 19 maggio.

Intervengono all’incontro:

Stefano Montanari, studente di Giurisprudenza a Bologna, classe 1994, ha usufruito per tutto il percorso scolastico dell’affiancamento di operatori del Centro non vedenti , in particolare all’apprendimento della lettura e scrittura del braille e dell’utilizzo di ausili, come programmi informatici per il regolare svolgimento del percorso scolastico.
Cristina Torli, candidata alla Amministrative, ha lavorato per anni presso il Centro non vedenti in in qualità di educatrice tiflologica, avendo la possibilità straordinaria di potersi formare in un servizio educativo unico in Italia.
Il Centro non vedenti per 40 anni ha fornito un servizio gratuito alle famiglie, grazie alla sinergia tra Provincia e Comune di Brescia. La caratteristica importante riguarda l’ accompagnamento a bambini/e, ragazzi e ragazze, alle scuole, e alle famiglie, utilizzando supporti tecnici tiflodidattici ed educativi altamente specializzati, in tutti i gradi scolastici, per assicurare un percorso verso l’autonomia e la piena realizzazione della persona.
Un patrimonio di tale portata rischia di chiudere o stravolgere la sua natura peculiare, per le solite logiche di tagli ai servizi, appellandosi a pratiche burocratiche e insensibili ai bisogni dei bambini, dove il fulcro dell’attenzione verte su dati e numeri e non sulle necessità reali, ma soprattutto questo equivale al depauperamento di un’ eredità culturale ed esperienziale del Centro non vedenti, nel disinteresse delle istituzioni . Ricordiamo, che oltre alla Provincia, questo servizio era finanziato anche dal Comune di Brescia, che fino ad ora ha accettato la situazione senza creare strade operative alternative, oltre che aver ridotto il suo impegno economico.
E’ probabile che il Centro non vedenti diventi una Cooperativa. Di questo percorso conosciamo molto bene le implicazioni contrattuali che subiranno i dipendenti: l’esternalizzazione del servizio. Per gli operatori questo rappresenterebbe l’inizio di processo di riduzione di diritti dei lavoratori e lavoratrici, che parallelamente soffriranno della carenze di risorse e saranno alla mercè del risparmio e al ribasso per vincere l’appalto, riducendo così strumenti e risposte ai bisogni individuali degli utenti.
Potere al Popolo vuole denunciare questa realtà, e si pone a fianco degli alunni ed alunne, delle loro famiglie e ai professionisti del Centro non vedenti che operano giornalmente in molte scuole del territorio bresciano, per scongiurare il rischio che anni di tanto impegno, ancora una volta, sia piegato a logiche ben lontane dalla valorizzazione della specificità del un servizio, ma più a logiche di tagli generalizzati.

Ora

(Sabato) 14:30 - 15:30

Luogo

Centro Non Vedenti

Via Sant'Antonio, 16, 25133 Brescia

X