Stay Social

Seguici su:

FUORI DALLA GUERRA, FUORI LA NATO!

FUORI DALLA GUERRA, FUORI LA NATO!

Una mia considerazione sul rischio di una guerra contro l’Iran. Un tema che certamente non si vorrà sollevare in campagna elettorale, ma il coinvolgimento dell’Italia nella NATO e l’imbarazzante silenzio dei nostri governanti, o le trombe di guerra di Salvini, fanno sì che tutto il nostro Paese sia direttamente coinvolto, e anche l’Emilia-Romagna.
L’attacco ordinato da Trump per uccidere il generale iraniano Soleimani in Iraq appesantisce la “war on terror” avviata quasi vent’anni fa da Bush e mantenuta da Obama. Il rischio è che addirittura si trasformi in una guerra su larga scala. Il governo Conte balbetta prese di distanza dall’escalation di Trump mentre Salvini gioca a fare il guerrafondaio alla corte del presidente americano.
Qua in Emilia Romagna il chiacchericcio sulle elezioni regionali fa finta di parlare dei massimi sistemi ma ora i massimi sistemi rischiano di presentarsi sotto forma di guerra. E i “grandi candidati” stanno zitti come se la nostra regione non “ospitasse” basi e installazioni militari della NATO da Piacenza a Rimini. Bonaccini e Borgonzoni non hanno nessuna intenzione di alzare la questione delle basi di guerra nella nostra regione, e i loro partiti nazionali sono pronti a ignorare un’altra volta il voto del parlamento dell’Iraq che chiede il ritiro delle truppe straniere, inclusi i 900 militari italiani che a vario titolo operano ancora tra Erbil e Baghdad.
Noi di Potere al Popolo diciamo una cosa semplice: la NATO serve alle aggressioni imperialista e non la vogliamo nella nostra regione né altrove in Italia! Fuori le basi di guerra, via l’Italia dalla guerra!

Tags:
, , , ,
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X