NewsRegioniTerritoriVal d'Aosta

[VALLE D’AOSTA] Non partecipiamo alle regionali ma lanciamo un percorso alternativo per la città di Aosta!

I motivi di tale scelta sono diversi, primo fra tutti i tempi stretti entro i quali bisognerebbe organizzarsi per partecipare a queste elezioni anticipate, ridotti ulteriormente dalla decisione poco democratica del Presidente della Giunta uscente di fissarle per una data vicinissima, a cavallo delle comunali del 17 maggio.

Questa imposizione limita di fatto lo spazio di partecipazione delle forze politiche più piccole, costringendole a lanciarsi – pur di essere presenti – in avventate corse in solitaria o in cartelli elettorali dell’ultimo minuto destinati a sciogliersi nel giro di poco tempo.

Potere al Popolo non è nato come un pezzetto che si è staccato dal magma confuso e indefinito del “Centrosinistra”, non è un gruppo di persone che vogliono ricavarsi il loro piccolo spazietto politico per ripiegarsi su sé stesse e ridursi a essere l’ennesima testimonianza “a Sinistra”, di cui hanno dato prova fallimentare tutti gli esperimenti politici identitari degli ultimi vent’anni.

Potere al Popolo è un movimento spontaneo che viene dal basso, nato dalla necessità delle classi popolari di autorappresentarsi e di agire autonomamente per riappropriarsi di ciò che le politiche di Destra – e “di Sinistra” – si sono impegnate e si stanno impegnando a toglierci: diritti al lavoro, alla casa, alla sanità e all’istruzione, spazi sociali, beni e servizi pubblici.

Scegliamo quindi di non partecipare a queste elezioni regionali ma di concentrare le nostre forze su una realtà più contenuta come la città di Aosta, proseguendo nel percorso alternativo che stiamo portando avanti da due anni a questa parte attraverso piccole azioni ma importanti, come quella contro la piaga del gioco d’azzardo e delle dipendenze, il diritto ai servizi socio-sanitari di prossimità e alla sanità pubblica, la difesa degli spazi collettivi nei quartieri periferici e la lotta alle privatizzazioni dei beni e dei servizi pubblici.

Vogliamo organizzarci per tracciare un cammino verso una “Città futura” libera dalla mafia e dal clientelismo, guidata da principi fondamentali come la solidarietà, la giustizia sociale e l’uguaglianza sostanziale!

Per questo invitiamo tutti i cittadini, realtà di lotta e associazioni che operano sul territorio in nome dei nostri stessi valori, singoli che vogliono trasformare la propria azione individuale in azione collettiva a partecipare alla nostra prossima assemblea pubblica, che si terrà il 6 marzo alle ore 18 presso l’Espace Populaire di Aosta.

Non mancate! Abbiamo bisogno di tutto il nostro entusiasmo, di tutta la nostra forza, di tutta la nostra intelligenza!

Post simili
NewsRegioniTerritoriToscana

Fattori (Toscana a sinistra): "Il voto a luglio? Follia. Basta tagli alla sanità"

NewsPiemonteRegioniTerritori

IL "SISTEMA TORINO" VERSO LE COMUNALI 2021: PROVE DI LARGHE INTESE 5STELLE-PD?

NewsRegioniTavoli tematicitavolo lavoroTerritoriVal d'Aosta

[AOSTA] AIUTI REGIONALI: LETTERA DI UN TIROCINANTE PRECARIO

NewsRegioniTerritoriVal d'Aosta

"Aosta città futura": una città bella perché giusta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X