Comunicati Stampa

Comunicato sul caso di Nicolò Mirandola

Fonte: Giuristi Democratici La vicenda di Nicolò Mirandola, 23enne torinese, incensurato, ancora in carcere in misura cautelare da circa 3 mesi e mezzo con l’accusa di concorso morale per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni per la partecipazione a una manifestazione contro un convegno di Casa Pound, è purtroppo emblematica sotto vari profili. In primo…
Read more
Comunicati StampaVideo

Perchè scenderemo in piazza il 16 giugno?

Le ragioni che ci hanno spinto ad aderire e a partecipare alla manifestazione di domani ce le spiega chiaramente Viola Carofalo in questo video. D’altronde, quando mesi fa abbiamo deciso di organizzarci e di impegnarci in questo progetto, in questa giovane esperienza che è Potere al Popolo l’abbiamo fatto proprio partendo dal presupposto che, per cambiare questo paese, bisogna…
Read more
Comunicati Stampa

Potere al Popolo c'è, si rafforza, va avanti!

Una bella notizia in mezzo a tante cattive. Ieri ci sono stati in diversi comuni italiani le elezioni amministrative. Potere al Popolo! ha partecipato in 9 comuni e nei due municipi di Roma. Ed è andata molto bene! Iniziamo dal dato sintetico. Il 4 marzo la…
Comunicati Stampa

Carofalo: "Le persone vengono molto prima dei profitti!"

16 Giugno Manifestazione Nazionale a Roma “Le affermazioni disinvolte del commissario europeo Oettinger sono un gravissimo attacco alla tenuta democratica del paese. Veramente immaginiamo che qualcuno in nome dei mercati possa indirizzare il voto degli Italiani? Cosa rimane dei diritti democratici in questo paese? Caro Oettinger, gli italiani – non quelli amici tuoi, ma…
Read more
Comunicati Stampa

Crisi istituzionale. Parla Potere al Popolo!

ItalianoEnglishEspañolFrançaisDeutsch Il presidente Mattarella si è reso responsabile di una grave crisi istituzionale, pur di non accettare come Ministro dell’economia Paolo Savona, considerato “euroscettico” e dunque non compatibile con i diktat…
Comunicati Stampa

Potere al Popolo è dalla parte delle donne e degli uomini irlandesi

Il 25 maggio 2018 l’Irlanda si recherà alle urne per decidere se abrogare un emendamento della Costituzione che nega l’autodeterminazione delle donne  ad una maternità consapevole. Le donne irlandesi sono costrette a recarsi in Inghilterra per l’assistenza sanitaria qualora decidano di interrompere una gravidanza. I Paesi che hanno una legislazione restrittiva sull’aborto sono tre in…
Read more